Come curare la mastite in allattamento

Durante l'allattamento al seno potreste essere colpite da mastite, una patologia che può essere curata con tanti rimedi naturali e anche con alcuni farmaci che possono dare sollievo al dolore che può essere anche molto intenso.

Come curare la mastite

La mastite è un'infiammazione localizzata, che può essere più o meno ampia, a livello della mammella. Solitamente colpisce solo un lato per volta, ma ci sono casi rari nei quali la mastite è bilaterale. La mastite solitamente si manifesta se un ingorgo o un dotto ostruito non viene curato bene e può causare disagio e disturbi durante l'allattamento al seno.

La mastite, che si può verificare anche a seguito di un'infezione da ragadi, si manifesta con seno indurito, che fa anche molto male, arrossamento, pelle più lucida. Durante la patologia potrebbe uscire un po' di latte, mentre non sono rari i casi di febbre anche elevata. La mamma che soffre di mastite lamenta anche stanchezza generale, dolori alle articolazioni, brividi, vampade, sudorazione, malumore e depressione.

Se la mamma che allatta al seno soffre di mastite, sarebbe bene controllare con cura che il bambino si attacchi bene al seno, provare nuove posizioni, stare a riposo a letto e se il dolore è troppo intenso farsi prescrivere farmaci antidolorifici o antinfiammatori compatibili con l'allattamento al seno.

Provate a cambiare taglia di reggiseno, non comprimete troppo il seno e seguite una dieta ricca di grassi insaturi, come olii vegetali spremuti a freddo e messi a crudo sugli alimenti, omega 3 e 6, mentre vanno evitati i grassi saturi. Provate a trovare sollievo con impacchi caldi prima dell'allattamento e impacchi freddi dopo l'allattamento e per sciogliere l'eventuale ingorgo usate il tiralatte.

Se dopo 24-48 ore la situazione non migliora, andate dal medico che potrebbe prescrivervi dei farmaci antibiotici, che vi permetteranno di continuare l'allattamento e curarvi al meglio.

Foto | da Flickr di tipstimes

Via | Leche League Italia

  • shares
  • Mail