La tosse convulsiva nei bambini, i sintomi, le cause e le cure

La tosse convulsiva nel bambino, da cosa può essere causata? Come alleviare il disturbo nel piccolo? Cerchiamo di scoprirlo.

Vedere il bambino tossire violentemente è uno shock notevole per i genitori, soprattutto la prima volta. Mamma e papà giustamente si allarmano e sono spiazzati sul da farsi, preoccupati per la salute del proprio cucciolo. Tutto ciò è normale. Cerchiamo di chiarire in questa occasione cosa vuol dire il termine tosse convulsiva e quando si manifesta.

La tosse convulsiva o convulsa è una forte tosse che provoca vomito e si manifesta con crisi intense e prolungate, causata nell'età infantile -in moltissimi casi- dalla pertosse. La pertosse provoca una tosse violenta nel bambino, uno dei sintomi più gravi di questa malattia infettiva che si trasmette per via aerea ed è causata batterio di nome Bordetella pertussis. Questo scomodo ospite aderisce alle vie respiratorie e causa una serie di sintomi molto sgradevoli, il più caratteristico dei quali è la tosse convulsiva.

Ma non solo. Altre cause alla tosse forte e persistente nel bambino, con conati di vomito o sibili possono essere di varia natura: da un'infezione alle vie respiratorie, ad un'irritazione a qualche sostanza tossica o fumo fino alle allergie e asma. Dato che la tosse è un sintomo di difesa e non una malattia con vita propria, per curare questo disturbo nel bambino bisogna individuare la causa primaria. Se il bimbo soffre da molti giorni di crisi di tosse acute, fatelo visitare dal pediatra di fiducia, che prescriverà la cura appropriata.

Chiamate il pediatra subito in special modo se il bambino presenta i seguenti sintomi: ha meno di un mese e tosse forte, fatica a respirare, tossisce con sibili forti, le labbra diventano bluastre durante la tosse, c’è del sangue nel muco del bambino, c’è il sospetto di inalazione di corpo estraneo, il bambino ha la febbre alta da più giorni, la tosse è persistente e prolungata nel tempo.

Via | Mamma e papà

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail