Tracheite nei bambini: antibiotico oppure omeopatia?

La tracheite nei bambini si può curare con i rimedi naturali dell'erboristeria o solo con gli antibiotici? Quando bisogna consultare il pediatra di fiducia?

Prima di tutto la tracheite, come molti di noi sappiamo bene per esperienza, è una fastidiosa infiammazione della trachea, che può essere causata da mille fattori esterni o batterici, dal freddo, all'umidità, fino al fumo o sostanze irritanti, o può essere sintomo di una normale influenza. La tracheite è davvero molto frequente e comune nei bambini di ogni età, soprattutto nei piccoli che sono appena guariti da patologie infettive come morbillo o scarlattina e sono più deboli ed esposti alle infezioni.

Quali sono i sintomi di una comune tracheite? In gran parte dipende dalla gravità dell'infezione, l'infiammazione causa irritazione e bruciore in tutta la gola che aumenta nel parlare e poi ancora tosse secca o grassa che aumenta nell'inspirare aria fredda. La durata media della tracheite dipende dalla gravità dell'infezione, acuta o lieve, in linea di massima se ben curata passa in circa dieci giorni.

Come si cura la tracheite? Come sempre sottolineiamo l'importanza della figura pediatrica, di cui dobbiamo fidarci, e in questi casi di malattie lievi e comuni, basta anche solo una telefonata di consulto (anche se spesso la visita è d'obbligo). Il medico decide di caso in caso se è oppurtuno prescrivere medicinali anti-infiammatori, sciroppi o nelle fasi più gravi antibiotici, o se invece è meglio curare la tracheite con rimedi naturali o soft come l'aerosol con sostanze balsamiche o pomate decongestionanti naturali. Non date mai al piccolo antibiotici o farmaci anti-infiammatori per la gola senza prescrizione o parere medico, potreste solo peggiorare l'infezione alla trachea nel bambino.

La tracheite quindi si può curare o no con l'omeopatia? La risposta è ni, nel senso che si può integrare l'omeopatia nel bambino piccolo con soluzioni nell'aereosol o lozioni ad hoc, ma sempre dopo aver chiesto il via libera del pediatra che ha visitato la gola al piccolo. Sono obbligatori gli antibiotici? Non in tutti i casi, è il pediatra del bambino a decidere dopo averlo visitato approfonditamente.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail