Da quando fare la pulizia del naso nel neonato e per quanto tempo?

Prendersi cura del neonato non è facile, perché spesso si ha paura di sbagliare. Per esempio, la pulizia del naso crea davvero tanti dubbi: quando va fatta e soprattutto per quanto tempo?




La pulizia del naso del neonato è importante perché lo aiuta a respirare bene. Purtroppo i piccolini non hanno le difese immunitarie degli adulti e soprattutto non sono neanche autonomi. Considerate poi che fino al compimento del dodicesimo mese, il bimbo respira solo con il naso, quindi questo canale deve sempre essere ben aperto. Per quanto tempo? Qualche giorno fa abbiamo parlato insieme di insegnare ai bambini a soffiarsi il naso. Come sappiamo questa è una tappa di crescita importante, ma che non può essere compiuta se non verso i 4 anni.

Fino a quel momento il piccolo non sarà in grado di pulirsi e soprattutto liberarsi da solo il naso. Considerate quindi che questa pratica deve essere un impegno di mamma e papà per i primi tre anni di vita. Quando si fa? in linea di massima, tutte le volte che il bimbo ha il naso chiuso o è vittima di un raffreddamento.

Per essere più sicuri, provate le prime volte a chiedere consiglio al vostro pediatra. Sicuramente saprà indicarvi i momenti di necessità e anche come sperimentare il lavaggio. Con il tempo, prenderete sicurezza e tutto sarà più semplice. Per mantenere, inoltre, le vie respiratorie libere, si consiglia anche di aiutare il bimbo con l’aerosol, anche solo a base di fisiologica.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail