In gravidanza un’attività fisica dolce costante e regolare è davvero un toccasana, prepara i muscoli al parto, rilassa mamma e bebè in pancia e non può fare che bene. Certo, ci sono alcune precauzioni da prendere. Non si deve mai eccedere con gli sforzi fisici, e alcuni sport proprio non vanno bene in dolce attesa.

Prima di continuare a fare il nostro sport preferito poi, è meglio sempre chiedere il via libera del ginecologo di fiducia che solitamente consiglia anche se è l’attività adatta e quante ore si possono dedicare per rimanere in forma ma in tutta sicurezza. Camminare mezz’ora al giorno è una delle migliori attività fisiche durante i nove mesi. E la cyclette in gravidanza, si può fare?

Certo, possiamo anche subito dire addio all’ora di spinning, forse non è proprio il caso. Invece fare attività regolarmente -sempre dolcemente e senza esagerare- con la cyclette è addirittura consigliato in gravidanza, pancione e salute della futura mamma permettendo, e in special modo se non avete avuto problemi o disturbi particolari in dolce attesa, come perdite o minacce di aborto.

L’importante è fermarsi sempre quando si resta senza fiato, e fare pochi minuti al giorno. Con queste piccole accortezze fare cyclette in gravidanza è un rimedio naturale a tanti malesseri tipici del periodo come stitichezza, mal di schiena, la tendenza alla formazione delle vene varicose e delle emorroidi, l’edema (l’accumulo di liquido) alle caviglie, e infine migliora lo stato d’animo della futura mamma, che non è poca cosa.

Via | Mamma e Papà

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Gravidanza Leggi tutto