Seguici su

Gravidanza

Esenzione per gravidanza a rischio, come funziona?

In che casi si ha il diritto di esenzione dal ticket in gravidanza? Come funziona l’esenzione per gravidanza a rischio?

Ci sono alcuni casi medici in cui per legge la futura mamma è particolarmente tutelata e ha diritto all’esenzione per gravidanza a rischio. Se è vero che tutte le donne in dolce attesa hanno diritto gratuito alle analisi di routine prestabilite dal Ministero della Salute, in certe situazioni anche gli esami fuori protocollo non devono essere a carico economico delle famiglie.

Rientrano in questi casi per esempio test come l’amniocentesi e la villocentesi, a pagamento se su richiesta e senza particolare condizione medica di rischio, e invece in esenzione per donne sopra i 35 anni o con risultati di analisi precedenti dai valori anomali e sospetti. Se poi siete in una condizione di gravidanza a rischio già certificata, potete richiedere più ecografie del normale protocollo ( tre ecografie presso l’ASL) e in particolar modo ecografie più specialistiche e mirate ad indagare la possibile patologia.

Per usufruire degli agevolamenti di una gravidanza considerata a rischio dovete fare richiesta tramite modulo apposito alla azienda ospedaliera statale della vostra zona, allegando i documenti di diagnosi e certificazione stilati dal vostro ginecologo di fiducia. Ecco alcune condizioni in cui la vostra gravidanza potrebbe rientrare nelle casistiche considerate a rischio:

    Presenza di un rischio procreativo prevedibile a priori: età materna avanzata, genitore portatore eterozigote di anomalie cromosomiche strutturali, genitori portatori di mutazioni geniche;

    Presenza di un rischio fetale resosi evidente nel corso della gestazione: malformazioni evidenziate dall’esame ecografico, malattie infettive insorte in gravidanza, positività dei test biochimici per anomalie cromosomiche, familiarità per patologie genetiche.

Mentre le indicazioni del Ministero per indagini citogenetiche per anomalie cromosomiche fetali sono:

    Età materna avanzata (uguale o maggiore a 35 anni)

    Genitori con precedente figlio affetto da patologia cromosomica


    Genitore portatore di riarrangiamento strutturale
    non associato a effetto fenotipico

    Genitore con aneuploidie dei cromosomi sessuali compatibili con la fertilità

    Anomalie malformative
    evidenziate ecograficamente

    Probabilità di 1/250 o maggiore che il feto sia affetto da Sindrome di Down
    (o alcune altre aneuploidie) sulla base dei parametri biochimici valutati su sangue materno o ecografici, attuati con specifici programmi regionali in centri individuati dalle singole Regioni e sottoposti a verifica continua della qualità.

Via | Asl

Leggi anche

donna che sorride donna che sorride
Scuola2 giorni ago

Gestire la routine mattutina: consigli per partire bene

Gestire la routine mattutina in modo efficace può fare la differenza nella qualità della giornata. La routine mattutina è un...

mamma e figlia mamma e figlia
Scuola4 giorni ago

Come affrontare l’ansia da separazione all’asilo

Ecco qualche strategia per affrontare l’ansia da separazione all’asilo. L’ansia da separazione è un problema comune che molti bambini affrontano...

mamma e figlia mamma e figlia
Scuola7 giorni ago

Prepararsi al primo giorno di scuola: una guida per le mamme

Il primo giorno di scuola è un momento emozionante e significativo nella vita di un bambino. Ecco come prepararsi! È...

mamma bambina libro mamma bambina libro
Scuola1 settimana ago

Incoraggiare la lettura a casa: consigli per i genitori

Leggere a casa può aiutare i bambini a sviluppare competenze linguistiche, cognitive e sociali. La lettura è un’attività fondamentale per...

mensa scolastica mensa scolastica
Scuola2 settimane ago

Intolleranze alimentari e mensa scolastica: una guida

Le intolleranze alimentari sono diventate sempre più comuni negli ultimi anni, ecco come affrontarle. Le intolleranze alimentari possono essere particolarmente...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola2 settimane ago

Il ruolo dei genitori nei compiti a casa: trovare un equilibrio

I compiti a casa sono una parte essenziale di ogni studente, ecco come trovare un equilibrio con i genitori. Svolgendo...

Studenti Studenti
Scuola2 settimane ago

Scegliere l’abbigliamento scolastico: comodità e stile

Scegliere l’abbigliamento scolastico giusto è una questione di equilibrio tra comodità e stile. L’abbigliamento scolastico è un aspetto importante della...

bullismo bullismo
Scuola3 settimane ago

Affrontare il bullismo a scuola: consigli per i genitori

In questo articolo, esploreremo alcuni consigli pratici per i genitori che desiderano affrontare il bullismo. Il bullismo è un problema...

bambino fa merenda bambino fa merenda
Scuola3 settimane ago

La merenda perfetta per la scuola: idee sane e gustose

La merenda perfetta per la scuola dovrebbe essere sana, gustosa e nutriente. Ecco qualche idea! La merenda è un momento...

Bambina a scuola Bambina a scuola
Scuola3 settimane ago

Navigare nella scelta della prima scuola: consigli per i genitori

La scelta della prima scuola per il proprio figlio è un processo importante, ecco qualche consiglio. La scelta della prima...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola4 settimane ago

La comunicazione efficace tra genitori e scuola

In questo articolo, esploreremo l’importanza della comunicazione tra genitori e scuola e forniremo suggerimenti su come migliorarla. La comunicazione efficace...

Ragazza che studia al computer Ragazza che studia al computer
Scuola4 settimane ago

Organizzare lo studio a casa: tecniche e consigli

Organizzare lo studio a casa richiede pianificazione e adozione di tecniche efficaci. Ecco qualche consiglio! Organizzare lo studio a casa...