Aerosol e mal d'orecchio in gravidanza, ecco le cure più efficaci

Quando in gravidanza soffriamo di mal d'orecchio possiamo mettere in atto tutta una serie di cure sicure, che non danneggino il feto e ci permettano di stare un po' meglio. Quando è bene usare l'aerosol? E come si usa in gravidanza?

Aerosol e mal d'orecchio in gravidanza

L'aerosol in gravidanza può essere un ottimo rimedio contro il mal d'orecchio, un disturbo del quale potreste soffrire nei nove mesi di gestazione. A differenza di altri tipi di cure, l'aerosol è più sicuro per il nostro feto, a seconda però del tipo di farmaci che vengono utilizzati e vaporizzati nell'apparecchio che sarà molto utile anche una volta che il piccolo sarà nato.

Ovviamente solamente il vostro ginecologo potrà darvi la risposta migliore, ma solitamente non si nega l'uso dell'aerosol in gravidanza, anche per curare il mal d'orecchio e, più in generale, per poter liberare le vie respiratorie, in caso di raffreddore che può aver provocato l'infiammazione del nostro orecchio.

Il Fluimicil o il Fluibron, che aiutano a liberarsi dal catarro, sono generalmente tollerati in gravidanza, anche perché non dovrebbe aver ripercussioni sul feto, essendo un mucolitico assunto per via topica, inalato tramite l'aerosol. Diversa la questione per il Clenil, un altro farmaco solitamente usato per l'aersol, perché contiene il cortisone che, invece, non è consigliato durante i nove mesi di gestazione.

Contro il mal d'orecchio in gravidanza potete usare anche alcuni rimedi naturali, come alcune gocce di olio di oliva tiepido che possono alleviare il dolore, ma anche la borsa dell'acqua calda che può dare una mano.

Via | Yourself

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail