I disturbi alla vista in gravidanza sono molto diffusi, in special modo negli ultimi mesi. Non temete, si tratta -nella stragrande maggioranza dei casi e senza altri sintomi allarmanti- solo di episodi temporanei dovuti agli ormoni della gestazione, che fortunamente passeranno dopo il parto. Nell’ultimo trimestre in special modo si può avvertire una sensazione di vista appannata quando si cerca di mettere a fuoco un oggetto lontano, questo è dovuto spesso e volentieri ad un gonfiore momentaneo dell’occhio, che passerà presto.

Ma cosa fare se si avevano già problemi di vista prima della dolce attesa? Possono peggiorare? La risposta è no. I disturbi alla vista dovuti agli ormoni e ai cambiamenti fisiologici della gravidanza si risolvono quasi sempre naturalmente (ci sono eccezioni, molto rare). Il consiglio è di rivolgersi all’oculista che farà un controllo accurato per precauzione e molto probabilmente vi prescriverà un collirio leggero e adatto al vostro stato, soprattutto se portate le lenti a contatto (da applicare massimo 4-5 ore al giorno) e vi infastidiscono particolarmente a causa del gonfiore.

Attenzione però -in alcuni casi e in relazione ad altri sintomi- come senso di svenimento, pressione alta, bisogno frequente di andare in bagno, mal di testa forti o che si prolungano nel tempo, rivolgetevi prima di tutto al vostro ginecologo di fiducia. Il medico, analisi alla mano e con una visita mirata, vi saprà tranquillizzare, o indirizzare verso terapie specifiche, se si dovesse trattare di avvisaglie di diabete o gestosi.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Gravidanza Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

PAW Patrol | Laviamoci le mani insieme