I sintomi del colpo di calore nei bambini e il primo soccorso da prestare

Il colpo di calore nei bambini è un disturbo piuttosto comune della stagione calda, provocato dalle temperature troppo alte e da una troppo lunga permanenza sotto i raggi del sole. Ecco come riconoscerlo e quali rimedi mettere subito in pratica.

sintomi del colpo di calore nei bambini

Il colpo di calore nei bambini, che si manifesta con sintomi ben precisi, è un disturbo tipicamente estivo che può anche aggravarsi molto e causare problemi seri ai nostri cuccioli. Per questo prevenire il colpo di calore è indispensabile, facendo bere ai nostri bambini tanta acqua, coprendo il loro capo con un cappello o una bandana, vestendoli in maniera leggera nelle giornate più afose e con indumenti chiari e di cotone. Bisognerebbe anche evitare l'esposizione al sole dei bambini nelle ore più calde della giornata.

Il colpo di calore ha sintomi ben precisi: giramenti di testa, stanchezza, disorientamento, vertigini, sonnolenza, difficoltà a concentrarsi. Altri sintomi sono volto arrossato, sete intensa, temperatura elevata, crampi, perdita di coscienza, diminuzione delle urine, ma anche nausea e vomito.

Se il vostro bambino dovesse avvertire questi sintomi e se è rimasto a lungo sotto il sole o in un ambiente caldo e umido per troppe ore, magari non vestito in maniera adeguata, allora è bene prestare subito i primi soccorsi per evitare che la situazione peggiori. Bagnate i polsi con acqua fredda, così come la nuca, perché la temperatura del suo corpicino potrebbe aumentare in maniera molto veloce.

Il bambino, poi, va subito portato in un luogo fresco e arieggiato: toglietegli gli indumenti se sono troppo caldi e fategli bere una soluzione salina. Se la temperatura sale, immergetelo in una vasca piena di acqua fresca e portatelo da un dottore il prima possibile.

Foto | da Flickr di spring_dew

Via | Panorama

  • shares
  • Mail