Lettino Montessori: i pro e contro

Il lettino Montessori è più utile rispetto ai classici lettini? I pro e i contro.

lettino montessori

Il lettino Montessori è una soluzione per bambini, con il materasso posto direttamente sul pavimento o all’interno di una ghiera in legno, ad un altezza massima di 20 cm. (anche nella versione con le sponde leggermente rialzate fino a metà lettino). Il lettino con le sbarre di legno può essere una gabbia per il bambino, anche se é necessario dai tre mesi ai 12 - 18 mesi circa d’età del bimbo.

Secondo il metodo Montessori per far dormire il piccolo basta porre un materasso direttamente su parquet o moquette o circondarli di cuscini. Naturalmente la camera deve esser messa in sicrezza e arredata con pezzi a misura di bambino per evitare che il piccolo si faccia male e senza che abbia bisogno dell'ausilio o l'intervento degli adulti. Per decidere se acquistare un lettino Montessori, ecco i pro e i contro:

Pro

- Il bimbo può dormire e muoversi in autonomia.

- Il bimbo usa un letto simile a quello di mamma e papà, e ai bimbi piace tanto emulare i grandi!

- E' utile quando non è possibile sollevare di continuo il piccolo per i problemi alla schiena, quando inizierà a gattonare e poi a camminare.

- Favorisce i ritmi naturali del bambino che gattonando potrà facilmente andare a letto e riposare quando è stanco.

Contro

- Il bimbo sale e scende a suo piacimento per cui può lasciare il letto per il lettone con disturbo continuativo per mamma e papà, anche tutte le notti.

- Sul mercato esistono anche modelli economici.

- Se il piccolo ama scavalcare, e lo fa da questo tipo di lettino non si farà male.

Foto | Jennifer Beegle @pinterest

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: