Idrorrea gravidica: i sintomi, le cause e le terapie

Che cos'è l'idrorrea gravidica? E' una condizione assolutamente naturale che si manifesta nelle donne in dolce attesa, con la presenza di perdite vaginali biancastre, più o meno abbondanti, che possono comunque allarmare le future mamme.

Idrorrea gravidica

Con il termine di idrorrea gravidica vengono idicate quelle secrezioni vaginali che si manifestano con perdite di liquido bianco: di solito con l'idrorrea gravidica le perdite, assolutamente normali durante la gravidanza, sono decisamente più abbondanti, tanto che alcune donne possono scambiarle con la rottura delle acque, indice che il parto è vicino. Se le perdite sono accompagnate, invece, da prurito, bruciore e fastidio, allora ci troviamo di fronte ad un'infiammazione.

Di solito in caso di idrorrea gravidica non si prendono provvedimenti, dal momento che si tratta di un evento fisiologico, assolutamente normale durante i nove mesi di gravidanza, con un'incidenza maggiore o minore a seconda del momento della gravidanza. Nessun trattamento particolare è infatti previsto in caso di idrorrea gravidica.

Per poter alleviare eventuali fastidi potete eseguire delle lavande vaginali, mentre se ci sono anche i sintomi di un'infiammazione in corso, allora rivolgetevi al vostro medico ginecologo che saprà consigliarvi il trattamento giusto, con lavande, ovuli vaginali o creme da utilizzare per stare meglio.

Se, comunque, siete al termine della gravidanza e sospettate la rottura delle acque, meglio chiedere consiglio al vostro medico e non rimanere con il dubbio, anche perché la perdita di liquido amniotico indica non solo che ci siamo quasi, ma che il feto potrebbe essere maggiormente esposto a infezioni e altri problemi.

Via | Consiglieducativi

Foto | da Flickr di montseprats

  • shares
  • Mail