Sonnellino pomeridiano per i bambini di 3 anni, fa bene o fa male?

Il sonnellino pomeridiano fa bene a tutti, a grandi e piccini, per potersi ritemprare dalle fatiche del mattino e arrivare a sera non troppo stanchi e quindi più facilmente irritabili. A 3 anni è bene far fare ancora il sonnellino pomeridiano ai bambini?

Sonnellino pomeridiano per i bambini di 3 anni

Il sonnellino pomeridiano dei bambini è molto importante, perché permette loro di riposarsi un po' a metà giornata e non arrivare a sera troppo stanchi e più irritati, trasformando la cena e la messa a letto serale ancora più difficile.

Fino ai tre anni il riposino pomeridiano è ritenuto indispensabile dai pediatri: dopo pranzo i piccoli hanno bisogno di fare un po' di nanna per ricaricarsi e arrivare a fine giornata, ma anche per poter crescere meglio, per poter rielaborare le informazioni che hanno raccolto in mattinata.

Far fare la nanna ai bambini al pomeriggio è importante e salutare: non c'è un lasso di tempo fisso, può dormire poco o molto, l'importante è non farlo dormire troppo tardi nel pomeriggio, altrimenti poi si allungheranno i tempi del riposo serale. Non svegliatelo voi, a meno che non dobbiate uscire: rispettate i suoi tempi, ne beneficeranno il suo equilibrio psico fisico, oltre che la sua crescita.

Fino ai tre anni è bene cercare di far fare loro il riposino pomeridiano, mentre dopo i tre anni saranno loro a regolarsi: alcuni piccoli continueranno a farlo fino ai 7 anni, mentre alti lo abbandoneranno. Se i vostri piccoli non ne vogliono sapere di dormire, cercate di far fare loro attività rilassanti, per permettere ai cuccioli di riposare comunque.

Via | Benesserevillage

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail