Il sonnellino pomeridiano del neonato, quanto tempo dura?

Quando dovrebbe durare il sonnellino pomeridiano del neonato? Ovviamente non esistono regole ben precise, anche se esistono indicazioni sulle quantità di ore di sonno che i nostri piccoli fanno nei primi mesi di vita.

sonnellino pomeridiano del neonato

Il sonnellino pomeridiano dei neonati è indispensabile per poter recuperare le forze e riposarsi un po'. Le quantità di ore di sonno che i bambini dormono durante il giorno varia, ovviamente, da età a età, ma anche da bambino a bambino: ci sono cuccioli che passano le giornate a riposare e altri che non ne vogliono proprio sapere niente di dormire di giorno, così come di notte, del resto.

Quando i neonati sono appena nati, solitamente fino ai tre mesi, sono molte le ore di riposo durante il giorno e, si spera, anche durante la notte, per non finire come i poveri Kate e William alle prese con un principino George un po' monello per fare la nanna. I momenti di veglia solitamente sono rappresentati quasi esclusivamente dalle poppate, dai cambi di pannolino e poco altro.

Dopo i tre mesi, i neonati rimangono più svegli durante il giorno e le ore di riposo dei piccoli diminuiscono, spezzettandosi, per poter consentire un riposo notturno più lungo, permettendo così al bambino di capire la differenza tra giorno e notte. Solitamente dai 3 ai 6 mesi i riposini giornalieri sono almeno tre, ciascuno di 1 ora e mezza o di due ore.

Man mano che passano i mesi, poi, i riposini diurni diminuiscono, da tre a due per finire ad uno pomeridiano, mentre la durata rimane sempre la stessa. Ci sono pediatri che consigliano di non far dormire i neonati per più di tre-quattro ore di seguito durante il giorno, ma i pareri in questo caso sono discordanti.

Foto | da Flickr di fimbrethil

  • shares
  • Mail