La paura del buio colpisce molti bambini, che manifestano timori quando vengono lasciati soli di notte nella loro cameretta, per riposare a luce completamente spenta. La paura del buio può colpire, in realtà, ad ogni età ed è un’emozione primaria che fa parte di tutti gli esseri viventi.

La paura del buio si manifesta perchè chi ne soffre teme di non riuscire a controllare ciò che non si riesce a vedere. Nei bambini colpisce nell’età prescolare, a partire dai due anni, perché è da questa età che cominciano a crescere e a incrementare la loro paura di esseri inquietanti e spaventosi quando la luce viene spenta.

La paura del buio può essere più o meno grave e spetta ai genitori tranquillizzarli e allontanare ogni timore, per permettere loro di dormire serenamente. Non trasmettete ansia e paure, parlando di lupi cattivi che puniscono i bambini quando fanno i birichini.

I piccoli vanno rassicurati della sicurezza della loro cameretta: quando manifestano timori, accendete la luce e mostrate loro che non ci sono mostri in giro. Fate dormire il bambino con un pupazzo che adora, così saranno più sereni e non si sentiranno soli. Non chiudete la porta della cameretta e lasciate eventualmente una lucina accesa di quelle notturne che si trovano facilmente in commercio. Infine, cercate delle fiabe a tema, per rassicurare i piccoli con il gioco.

Via | DavideAlgeri

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Crescita Leggi tutto