La fertilità migliora con 7 ore di sonno e vita regolare

Realizzare il sogno della maternità per alcune donne è davvero difficile, ma secondo un nuovo studio le chances aumentano con 7 ore di sonno e una vita regolare.



La fertilità può essere migliorata con piccoli accorgimenti. A volte la cicogna non sceglie la nostra casa non perché esistono dei problemi particolari, ma perché la vita stressante e gli impegni quotidiani rendono difficile prendersi una pausa e concentrarsi su se stessi. Un nuovo studio, realizzato dagli esperti della Inje University in Sud Corea, ha dimostrato che le donne che dormono bene (almeno 7 ore per donne) e hanno orari regolari hanno maggiore possibilità di concepire.

Insomma se cercate un bambino, la prima cosa da fare è cercare di regolarizzare la propria vita: bisogna andare a letto ed alzarsi sempre alla stessa ora, anche nel weekend. È infatti il fine settimana, il momento più favorevole per chiamare la cicogna. Ovviamente non perché la fertilità salga in quei due miseri giorni, ma perché c’è più tempo per condividere la propria intimità con il partner.

Durante lo studio sono state esaminate 656 donne che avevano fatto ricorso alla fecondazione in vitro, scoprendo che coloro che avevano orari regolari e dormivano tra le sette e le otto ore per notte avevano il 46 per cento di possibilità in più di avere un bimbo. Ciò vuol dire che le possibilità raddoppiano. E non è tutto, perché la percentuale sale al 43 per cento rispetto a chi dorme per nove o più ore. Come mai questo dato? Dormire molto aumenta la prolattina, un ormone sessuale che potrebbe ostacolare la fertilità.

Via | Ansa
foto | Pinterest

  • shares
  • Mail