Bagnetto del neonato, quale temperatura?

Bagnetto del neonato: a quale temperatura deve essere l’acqua – in estate ed in inverno – per non incorrere in rischi per la sua sicurezza?

Conoscere la giusta temperatura dell’acqua per il bagnetto del neonato è fondamentale – in estate e in inverno – per rispettare la sua sicurezza e non mettere in pericolo la sua salute. Per questo, è bene assicurarsi di quanto effettivamente l’acqua sia calda o fredda prima di immergervi il piccolo. Ecco tutto quello che c’è da sapere a riguardo.

Bagnetto neonato, quale temperatura

La temperatura dell’acqua ideale quando si fa il bagnetto ai neonati è di 37-38°C. Le scottature possono verificarsi in pochi secondi se l’acqua del bagno è troppo calda. Per evitare spiacevoli conseguenze, ti consigliamo di ridurre alla fonte il problema, ovvero di abbassare la temperatura dell’acqua che esce dai tuoi rubinetti fino a un massimo di 50°C. Fondamentale è allo stesso modo controllarla prima di immergere il bambino. Assicurati che anche la stanza sia piacevolmente calda. Un bambino bagnato si può raffreddare facilmente. Infine, non fa differenza che si tratti di estate o inverno: la temperatura dell’acqua del bagnetto deve essere sempre calda, né fredda né bollente, ovvero aggirarsi intorno ai 37°C.

Bagnetto del neonato, quale temperatura?

Bagnetto neonato, consigli utili

Per garantire al massimo la sicurezza del neonato, ti consigliamo di prestare attenzione alle eventuali fuoriuscite di acqua bollente dal rubinetto quando il bambino è già dentro la vaschetta e di girare l’acqua prima di immergerlo per evitare che ci siano zone più calde e zone più fredde. Infine, ma questo è un problema che si verifica più in avanti con i mesi, presta attenzione a che, il bambino stesso, non giri da solo la manopola del rubinetto. Controlla sempre la temperatura del bagno usando un termometro o inserendo un braccio. Se la tua pelle diventa rossa, l’acqua è troppo calda per il tuo bambino. Attendi qualche minuto.

Quando è meglio fare il bagnetto a un neonato?

Quando fare il bagnetto al neonato, prima o dopo la poppata? Fermo restando il fatto che non esista un momento migliore per fare il bagnetto (dipende dalle abitudini del piccolo), possiamo affermare come si possa stabilire una routine quotidiana, che può essere prima o dopo la poppata della sera. In genere non ha importanza attendere due ore quando si tratta di un bagnetto in casa, a seguito di una poppata che sicuramente non è paragonabile ad un pranzo luculliano e che per di più in avviene in acqua calda e da fermi. Se fai il bagno al tuo bambino dopo una poppata, però, considera di aspettare che la pancia del tuo piccolo si sistemi un po’ prima.

Bagnetto neonato, che frequenza?

Il bagnetto al neonato tutti i giorni va benissimo, purché il bambino mostri di volerlo fare e sia a suo agio dentro l’acqua. Bisognerebbe, insomma, rispettare le sue preferenze.

Photo by Vitolda Klein on Unsplash e by janay peters on Unsplash