Bambino che si annoia spesso: bisogna preoccuparsi?

Il tuo bambino si annoia spesso? Scopri perché non dovresti preoccuparti e in che modo la noia può diventare un’amica preziosa

Il tuo bambino si annoia spesso e non sai cosa fare per farlo divertire? In realtà devi sapere che la noia fa bene ai tuoi figli: lo avresti mai detto? Da sempre tendiamo a pensare che la noia sia un sentimento negativo, una sensazione che va scacciata via mettendo sul piatto attività stimolanti, tutte una dietro l’altra, senza concederci (e senza concedere ai nostri figli) un attimo di sosta.

Ebbene, in realtà devi sapere che anche la noia ha la sua importanza, sia per i bambini che per noi adulti.

In particolar modo, i più piccoli hanno bisogno di tempo per se stessi. Hanno bisogno dei loro momenti di serenità, lontani dalle continue attività che vivono nel mondo esterno, lontani dagli allenamenti di calcio, dallo studio, dalla danza, dalle attività con gli amici e così via. Hanno bisogno di sognare ad occhi aperti, di pensare, di scoprire nuove passioni in modo autonomo. Senza i momenti di “noia”, senza quegli speciali “momenti liberi”, quelli in cui non abbiamo programmato nessuna attività, tutto questo non potrebbe accadere.

Bambino che si annoia spesso: ecco perché non dovresti preoccuparti

In poche parole, se il tuo bambino si annoia spesso, questo non deve essere un motivo di preoccupazione.

I momenti in cui ci si annoia possono essere delle preziose fonti di ispirazione. Non dobbiamo essere sempre noi genitori a offrire stimoli e attività divertenti per i nostri piccoli. La noia può fungere da molla. Può diventare una sorta di spinta che porta il bambino a mettere in moto la creatività e la sua curiosità, e a trovare idee nuove per divertirsi.

La prossima volta che tuo figlio si lamenterà dicendo che si annoia, non bombardarlo con attività stimolanti, ma aiutalo piuttosto a comprendere in che modo questa sensazione può spronarlo a creare qualcosa di nuovo, tutto grazie alla propria immaginazione.

Simili processi creativi si riveleranno fondamentali e preziosi man mano che il bambino crescerà e diventerà adulto.

Foto da Pixabay