Come disintossicare un bambino dal cellulare con queste 4 semplici regole

Scopri come disintossicare un bambino dal cellulare e quali sono i rischi a cui potrebbe andare incontro tuo figlio

Prima di diventare genitori, quando vedevamo un bambino piccolo con il cellulare storcevamo il naso e giudicavamo in silenzio la sua mamma e il suo papà. Quello che non sapevamo è che il mestiere di genitore è uno dei più complicati che esistano. Mamme e papà (soprattutto le mamme) ricevono sempre giudizi e critiche (più o meno velate) dagli sconosciuti, e persino da amici e parenti.

Cerchiamo di fare del nostro meglio, perché amiamo i nostri figli, ma nonostante gli sforzi può sempre accadere di commettere qualche piccolo sbaglio. Ad esempio, potrebbe accadere di dare il permesso al nostro bambino di usare il cellulare di tanto in tanto, per poi rendersi conto che il giovanotto non intende mollare il dispositivo. La dipendenza dal cellulare nei bambini è diventata ormai un problema incredibilmente comune. Sin dalla più tenera età i nostri figli si mostrano incuriositi da quegli oggetti. Iniziano a familiarizzarci quando non sanno ancora né leggere né scrivere, e pian piano gli smartphone iniziano a diventare una presenza costante nelle loro vite.

Poi arriva l’età in cui il nostro bambino ha un cellulare tutto suo. Sarà una comodità sia per i genitori che per i figli, giusto? Per certi versi si, ma come in ogni cosa, anche quando si parla di smartphone per i bambini c’è un rovescio della medaglia da non sottovalutare. I bambini non hanno la nostra stessa autocoscienza. Potrebbero non rendersi conto che il loro utilizzo del cellulare sta andando oltre il limite, potrebbero non capire che non è sano trascorrere l’intera giornata scrollando la pagina dei social. Pian piano, vostro figlio potrebbe diventare dipendente dal cellulare.

Prima di scoprire come disintossicare un bambino dallo smartphone, vogliamo vedere insieme a voi quali sono i rischi e i danni causati dal cellulare sui bambini.

Dipendenza da cellulare nei bambini: i rischi da conoscere

Un bambino dipendente dal cellulare potrebbe andare incontro a una serie di conseguenze, ecco le più comuni:

  • Problemi del sonno: se invece di dormire il vostro bambino trascorre la notte incollato al telefono, a lungo andare potrebbe soffrire di problemi del sonno che causeranno conseguenze anche durante la giornata. Sonnolenza e incapacità di concentrarsi sono solo due delle possibili problematiche che si ritroverà ad affrontare.
  • Relazioni sociali più difficili: non è semplice interagire con il mondo reale, quando si guarda continuamente lo schermo di un cellulare. A lungo andare, il bambino potrebbe avere dei problemi nella socializzazione.
  • Problemi di salute mentale: i social sono un mondo meraviglioso, purché si abbiano i giusti strumenti mentali per esplorarlo. Immaginate di essere un bambino che non ha l’autocoscienza che abbiamo noi adulti. Come reagirà di fronte ai coetanei che sui social media appaiono alla moda, circondati da amici, spensierati e senza il minimo difetto? Questo genere di piattaforme rischia di aprire la strada a molti problemi psicologici e disturbi alimentari nei bambini e nelle bambine. E’ quindi importante non lasciare i piccoli di casa in balia di un mondo tutt’altro che reale, che può però innescare delle conseguenze che influenzeranno la vita quotidiana.

Come disintossicare un bambino dal cellulare

Ma a questo punto, in che modo possiamo disintossicare un bambino dal cellulare? Di seguito troverete una serie di regole e consigli da mettere in pratica sin da subito, per proteggere il benessere dei vostri bambini.

  1. Procedere in modo graduale: invece di chiedervi “come togliere il cellulare ai bambini”, cercate un modo per far sì che sia il bambino stesso a usare meno il dispositivo. Spiegategli, ad esempio, che a tavola il telefono non va usato. Lo stesso vale per i momenti in cui i piccoli si trovano insieme agli amichetti e con la famiglia.
  2. Date il buon esempio: non potete dire a vostro figlio di non usare il telefono a tavola, se allo stesso tempo il vostro è lì accanto al piatto.
  3. Cellulare in camera? No, grazie! Lo smartphone in camera da letto rovina le nostre notti, e anche quelle dei nostri figli.
  4. Disattivare le notifiche delle App: essere continuamente interrotti da suonerie e vibrazioni non fa che deconcentrare i nostri bambini dalle attività che stanno svolgendo, sia che si trovino con i compagnetti sia che stiano facendo i compiti.

Per finire, vi consigliamo di organizzare un weekend detox al mese! Durante i due giorni che avrete scelto, la famiglia non utilizzerà il cellulare e svolgerà delle attività nel mondo reale! Vedrete che sarà una splendida occasione per staccare la spina e ricaricare le energie tutti insieme, trascorrendo del tempo che sia davvero di qualità!

Foto di Peggy und Marco Lachmann-Anke da Pixabay