Cosa non fare nei primi mesi di gravidanza

Cosa non fare nei primi mesi di gravidanza: scopri quali sono i comportamenti che dovresti evitare durante i nove mesi di gestazione

Quello della gravidanza è un momento speciale nella vita di una donna. Beh, in realtà dura ben più di “un momento”, e per essere precisi, si, è speciale, ma richiede anche qualche piccola accortezza e delle attenzioni extra. In linea generale, la vita di una donna incinta non dovrebbe cambiare in maniera radicale, ma ci sono alcune piccole cose che una futura mamma non potrà fare per qualche tempo, almeno durante i 9 mesi di gestazione e durante il successivo periodo di allattamento.

Ma di quali cose stiamo parlando esattamente? Due di queste le conoscete sicuramente. Avete indovinato! Stiamo parlando del consumo di alcol e del vizio del fumo. Una donna in gravidanza dovrà astenersi da queste due abitudini sin dai primi mesi di gestazione. Il rischio, infatti, è quello di mettere in pericolo la salute del bambino.

Oltre a consumare alcol e fumare sigarette, ci sono altre cose che una donna in gravidanza dovrebbe evitare di fare. Siete curiose di scoprire di quali si tratta? Ecco per voi una lista da tenere a mente!

5 cose da non fare nei primi mesi di gravidanza

Abbiamo visto che le primissime cose da non fare in gravidanza sono bere alcol e fumare. Ma non sono le sole. Vediamo quali sono le attività da evitare in questa particolare fase della vostra vita:

  1. Mangiare alcuni cibi: sushi con pesce crudo, ostriche, cozze, carne cruda, salumi, pesci con elevati livelli di mercurio … tutti questi alimenti sono banditi dalla tavola di una donna in dolce attesa. Per non correre rischi, consultate la nostra lista di cibi da evitare in gravidanza.
  2. Cambiare la lettiera al gatto: che poi, in fondo, a chi piace farlo? Ecco, adesso avete una scusa perfetta per delegare questo compito alla vostra metà! Le feci del gatto infatti possono trasmettere la toxoplasmosi, una malattia parassitaria rischiosa per il bambino.
  3. Fumo passivo: è già fastidioso quando non siamo in dolce attesa, ma fumare di fronte a una donna incinta è un comportamento ancor più irrispettoso nei suoi confronti e in quelli del bambino che dovrà nascere. Come quello attivo, anche il fumo di seconda mano può infatti danneggiare la salute di mamma e figlio, aumentando il rischio di aborto spontaneo, parto prematuro, problemi respiratori, difficoltà di apprendimento e altre gravi condizioni di salute.
  4. Bere caffè: ed ecco un tasto dolente per tante future mamme. Il caffè ha un effetto stimolante, e ciò potrebbe causare un aumento della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca. Inoltre, il bambino non è in grado di metabolizzare la caffeina, e ciò potrebbe avere delle conseguenze sul suo sviluppo.

via | HealthLine
Foto di Khusen Rustamov da Pixabay