Seguici su

Gravidanza

Cos’è il parto indotto con prostaglandine? Ecco come funziona

medico ginecologa parto neonato

Che cos’è il parto indotto con prostaglandine? Vediamo cosa c’è da sapere su questo metodo per dare inizio al travaglio.

Avete mai sentito parlare del parto indotto con prostaglandine? Si tratta di uno dei metodi di induzione al travaglio, che non provoca problemi né alla gestante e né tantomeno al nascituro. Vediamo cos’è e come funziona.

Cos’è il parto indotto con prostaglandine?

Il parto indotto con prostaglandine è uno dei metodi più usati per stimolare l’inizio del travaglio. E’ bene sottolineare che la prostaglandine è un ormone che viene prodotto naturalmente dal corpo della donna nel momento del travaglio. In alcuni casi, però, può accadere che la gestante abbia bisogno di un piccolo aiutino per velocizzare la nascita del neonato. Non si tratta di una pratica invasiva. Il medico introduce una piccola quantità di gel o una garza a base dell’ormone in oggetto in vagina, in modo da ammorbidire il collo dell’utero e stimolare l’inizio del parto.

Generalmente, i medici optano per l’induzione al parto tra la 41esima e la 42esima settimana di gestazione, quando si verificano alcune condizioni potenzialmente rischiose. Se, ad esempio, le acque si sono rotte da oltre 24 ore e il travaglio non è iniziato in modo spontaneo è necessario intervenire il prima possibile per il bene della madre e del bambino.

neonato parto mamma ospedale

Parto indotto con prostaglandine e travaglio naturale: le differenze

Rispetto al travaglio naturale, il parto indotto con prostaglandine può risultare più doloroso. Il motivo è molto semplice: con l’induzione le contrazioni arrivano all’improvviso e sono subito molto forti e intense. Quando il travaglio avviene spontaneo, invece, le contrazioni sono progressive. In ogni modo, ricordate che la respirazione, il movimento, i massaggi e l’immersione in acqua o la doccia sono molto utili per controllare il dolore. Le gestanti possono anche richiedere un aiuto farmacologico, ovvero l’analgesia epidurale.

E’ bene sottolineare che il parto può essere indotto anche con l’ossitocina. Anche questo è un ormone naturalmente prodotto dall’organismo durante il travaglio. In questo caso, però, viene somministrato alla gestante tramite una flebo. L’alternativa è il palloncino, singolo o doppio. In vagina viene inserito un tubicino che si riempie con una soluzione salina. In questo modo si formano uno o due palloncini che vanno ad esercitare una pressione sul collo dell’utero.

Leggi anche

bambina con le mani insaponate bambina con le mani insaponate
Scuola16 ore ago

Igiene e salute a scuola: insegnare le buone abitudini

L’igiene e la salute sono aspetti importanti, soprattutto per i bambini a scuola. L’igiene e la salute sono due aspetti...

donna che sorride donna che sorride
Scuola4 giorni ago

Gestire la routine mattutina: consigli per partire bene

Gestire la routine mattutina in modo efficace può fare la differenza nella qualità della giornata. La routine mattutina è un...

mamma e figlia mamma e figlia
Scuola6 giorni ago

Come affrontare l’ansia da separazione all’asilo

Ecco qualche strategia per affrontare l’ansia da separazione all’asilo. L’ansia da separazione è un problema comune che molti bambini affrontano...

mamma e figlia mamma e figlia
Scuola1 settimana ago

Prepararsi al primo giorno di scuola: una guida per le mamme

Il primo giorno di scuola è un momento emozionante e significativo nella vita di un bambino. Ecco come prepararsi! È...

mamma bambina libro mamma bambina libro
Scuola2 settimane ago

Incoraggiare la lettura a casa: consigli per i genitori

Leggere a casa può aiutare i bambini a sviluppare competenze linguistiche, cognitive e sociali. La lettura è un’attività fondamentale per...

mensa scolastica mensa scolastica
Scuola2 settimane ago

Intolleranze alimentari e mensa scolastica: una guida

Le intolleranze alimentari sono diventate sempre più comuni negli ultimi anni, ecco come affrontarle. Le intolleranze alimentari possono essere particolarmente...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola2 settimane ago

Il ruolo dei genitori nei compiti a casa: trovare un equilibrio

I compiti a casa sono una parte essenziale di ogni studente, ecco come trovare un equilibrio con i genitori. Svolgendo...

Studenti Studenti
Scuola3 settimane ago

Scegliere l’abbigliamento scolastico: comodità e stile

Scegliere l’abbigliamento scolastico giusto è una questione di equilibrio tra comodità e stile. L’abbigliamento scolastico è un aspetto importante della...

bullismo bullismo
Scuola3 settimane ago

Affrontare il bullismo a scuola: consigli per i genitori

In questo articolo, esploreremo alcuni consigli pratici per i genitori che desiderano affrontare il bullismo. Il bullismo è un problema...

bambino fa merenda bambino fa merenda
Scuola3 settimane ago

La merenda perfetta per la scuola: idee sane e gustose

La merenda perfetta per la scuola dovrebbe essere sana, gustosa e nutriente. Ecco qualche idea! La merenda è un momento...

Bambina a scuola Bambina a scuola
Scuola4 settimane ago

Navigare nella scelta della prima scuola: consigli per i genitori

La scelta della prima scuola per il proprio figlio è un processo importante, ecco qualche consiglio. La scelta della prima...

Comunicazione tra genitori e scuola Comunicazione tra genitori e scuola
Scuola4 settimane ago

La comunicazione efficace tra genitori e scuola

In questo articolo, esploreremo l’importanza della comunicazione tra genitori e scuola e forniremo suggerimenti su come migliorarla. La comunicazione efficace...