Podcast per bambini: Apple lancia una nuova raccolta negli USA

Apple e Common Sense Media lanciano una nuova raccolta di Podcast per bambini negli Stati Uniti: ecco tutti i dettagli

Il mondo dei podcast per bambini in Italia probabilmente non è ancora ampio come vorremmo, ma durante il periodo della pandemia abbiamo assistito a grandi passi in avanti. Per coloro che ancora non li avessero sperimentati, i podcast sono dei programmi audio che stanno spopolando e attirando sempre più persone. Il perché è semplice da intuire: ascoltare dei podcast ci permette di scoprire mondi nuovi e di arricchire la nostra mente, lasciandoci tutta la libertà per sbrigare le nostre faccende quotidiane.

Possiamo ascoltare un podcast mentre facciamo una passeggiata. Possiamo farlo mentre andiamo a lavoro, mentre ci alleniamo o anche mentre cuciniamo la cena o sbrighiamo le faccende domestiche.

Ma i podcast sono anche una risorsa utile per i nostri bambini. Specialmente in tempi di pandemia e di lockdown, trovare nuovi stimoli e programmi coinvolgenti può fare davvero la differenza.

Podcast per bambini: Apple e CSM pensano ai più piccoli

Ebbene, proprio ai più piccoli di casa ha pensato l’azienda Apple, che ha avviato una collaborazione con Common Sense Media, Onlus che ha lo scopo di aiutare i bambini e le famiglie ad orientarsi in un mondo in continua evoluzione da un punto di vista dei media e della tecnologia. L’organizzazione vuole proteggere i bambini e favorire un uso più consapevole di media e Tv.

Dalla collaborazione nasce la nuova serie di podcast per bambini, che negli USA comprenderà collezioni che vanno dai podcast narrativi agli show scelti dai bambini, fino a episodi conditi di mistero e tanto altro.

Il progetto propone anche una serie di consigli per i giovani utenti, suddivisi in base alle diverse fasce di età. Il progetto è già disponibile sulla piattaforma Apple Podcasts. Al momento la serie è uscita solamente negli Stati Uniti. Non sappiamo se approderà anche nel nostro Paese con degli attesissimi Podcast in italiano per i più piccoli, ma noi speriamo davvero che sia così!

via | Corriere
Foto di Nicola Giordano da Pixabay