Ritorno a scuola e ansia da pandemia: come aiutare i bambini a superarla?

Ritorno a scuola e ansia da pandemia vanno di pari passo? Dai un’occhiata ai nostri consigli per aiutare i bambini a superarla

L’ansia da “ritorno a scuola” si fa sentire ogni anno, ma durante la pandemia è senza dubbio più forte, più evidente e più complessa. Bambini e genitori in balìa di incertezze e insicurezze, e tutto ciò può comprensibilmente generare una sensazione di disagio e malessere nei piccoli studenti che fra pochissime settimane faranno il loro ritorno sui banchi di scuola.

Ma come affrontare l’ansia da rientro a scuola durante la pandemia? In primo luogo, tornando a dare delle regolette ai più piccoli. Lo spiega Elizabeth Reichert, professoressa associata di psichiatria e scienze comportamentali dello Stanford University Medical Center. L’esperta sostiene che, in primo luogo, bisogna ristabilire una routine per i bambini. Comincia, ad esempio, anticipando l’ora della nanna e quella del risveglio, in modo che il ritorno a scuola non sia traumatico a causa del cambiamento dei ritmi quotidiani.

Ritorno a scuola in tempo di Covid: le paure dei bambini

Parlando di “back to school” in tempi di Covid, fra i timori affrontati dai bambini vi è anche quello che le persone che incontreranno non siano così “sicure” come potrebbero sembrare. Per tanti mesi i più piccoli, esattamente come noi adulti, hanno ricevuto consigli come quello di mantenere la distanza dalle altre persone, di usare igienizzanti e mascherine.

Insomma, anche i bambini hanno dovuto prestare molta attenzione, e comprensibilmente ciò può aver innescato una sensazione di ansia, che potrebbe accentuarsi all’idea di dover tornare a scuola senza avere la mamma o il papà accanto.

È proprio la separazione dai genitori (visti come “un porto sicuro“) uno dei problemi che causano maggiore preoccupazione nei bambini. Di fronte a un simile disagio, non minimizzare le emozioni manifestate da tuo figlio. Spiegagli che anche se non avrà fisicamente accanto la mamma o il papà, ci saranno le maestre e altre persone adulte fidate.

Per attenuare l’ansia in vista del ritorno a scuola, potresti coinvolgere il tuo bambino in attività che riguardano proprio la vita scolastica. Scegliete insieme gli astucci, gli igienizzanti e le mascherine con dei disegni simpatici o dai colori più variopinti. O ancora, acquistate una maglietta speciale da indossare durante il primo giorno di scuola.

Presta attenzione ai segnali che ti manda tuo figlio

Probabilmente il bambino non esporrà chiaramente le sue paure, ma potresti notare in lui dei comportamenti diversi rispetto solito. Ad esempio, tuo figlio potrebbe avere spesso mal di pancia, mal di testa, potrebbe essere irritabile e nervoso, o potrebbe apparire triste e poco entusiasta di fronte ad attività che fino a pochi giorni fa lo rendevano felice.

Cogli i messaggi non verbali che il bambino ti manda. Ma soprattutto, affronta la situazione con delicatezza. Non chiedergli in modo diretto se ha paura di tornare a scuola, ma chiedi piuttosto come si sente, poni domande che permettano al piccolo di esplorare le sue sensazioni e di esporle con chiarezza.

Convalida i suoi sentimenti e tranquillizza il bambino senza minimizzare o sminuire ciò che avverte. Rispetta il suo stato d’animo e trovate insieme una soluzione valida che possa farlo sentire al sicuro anche a scuola.

via | Ansa
Foto di Innviertlerin da Pixabay