Se siete in cerca di una storia di Halloween da raccontare ai bambini, vi consigliamo quella della “Strega Mattacchiona“. Si tratta di un racconto adatto ai più piccoli, più divertente che spaventoso, che ha come protagonista una streghetta dispettosa che si diverte a fare scherzi più o meno piacevoli. Insomma, se non volete ritrovarvi la cucina piena di coriandoli, sarà bene assecondarla. Scommettiamo che alla fine di questo racconto di Halloween i vostri bimbi vi chiederanno di preparare dei dolcetti!

Storia di Halloween per bambini, La Strega Mattacchiona

La Strega Mattacchiona, la storia per bambini

Nella notte di Halloween la strega Mattacchiona si diverte a fare degli scherzi davvero incredibili. Prima di tutto mette sul fuoco un grande pentolone e, seguendo l’antica ricetta delle streghe, prepara la “pozione birbantella”. La ricetta è complicata e va eseguita con molta attenzione. Bisogna versare nella pentola dieci capricci ma non capricci qualsiasi, servono dei capricci davvero terribili. Quelli che fanno i bambini quando si buttano per terra, scalciano e gridano perché non vogliono andare a letto svegliando tutto il condominio. Oppure quei capricci rovesciatutto che fanno i bambini quando rompono tutto quello che trovano perché non vogliono mettere in ordine la loro stanza… insomma la scelta è ampia ma per impadronirsi di questi capricci ci vuole molto coraggio anche per una strega perché i bambini sanno essere davvero tremendi quando si mettono d’impegno!

Per la pozione poi occorrono dieci caccole di drago e vi assicuro che non è una passeggiata andarle a prendere senza svegliarlo. Una volta la strega Mattacchiona ha fatto un volo cento metri perché il drago, sentendo il solletico dentro il naso, ha starnutito. E poi serve anche a buccia della bacca pungigliosa che cresce in mezzo a rovi dalle spine appuntite come lame. Anche in questo caso ci vuole molto coraggio per andarla a prendere. Tutti gli ingredienti vanno poi mescolati e cotti con cura e, quando cominciano ad uscire degli sbuffi verdastri , la pozione è pronta. La strega allora sale sulla sua scopa magica e bussa a tutte le porte dicendo “dolcetto o scherzetto?”

Se le persone non le regalano dei dolcetti la strega versa sulla porta tre gocce di pozione e allora succedono delle cose strane… Dal forno escono coriandoli che riempono tutta la cucina e dai rubinetti escono ranocchi giganti che saltano ovunque. Dal frullatore escono spruzzi di liquido puzzolente che imbrattano il soffitto e le sveglie si mettono a suonare e a ballare senza fermarsi per tutta la notte. Se vuoi un consiglio è meglio che per la festa di Halloween prepari dei dolcetti da regalare alla strega Mattacchiona o passerai la notte in compagnia dei suoi scherzi!

Via | Fantavolando

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Fiabe e Racconti Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

I mesi speciali dell’anno