Il momento è arrivato? Bene: cosa comprare per lo svezzamento dei neonati? Già, perché si tratta di una fase che richiede particolari attenzioni, tutte volte al fine di rendere il più confortevole e stimolante possibile tale cambiamento nella vita del piccolo (ed anche in quella dei genitori, ovviamente). Se siete in procinto di iniziare a svezzare il bebè, ecco cosa vi servirà.

Cosa comprare per lo svezzamento del neonato

Partiamo dal presupposto che non ci sia alcun bisogno di spendere cifre esorbitanti. Nonostante i negozi specializzati offrano kit ricchi di qualsiasi accessorio per tale esigenza, in realtà quelli veramente indispensabili non sono così tanti. Ecco cosa comprare per lo svezzamento dei neonati di veramente utile.

Bavaglini

Ne avrete già a bizzeffe, eppure servono eccome. Anzi, più sono e meglio è: prediligete quelli belli ampi, che coprono gran parte dei vestiti. Quelli in stoffa sono i più comuni, ma quelli in silicone, con apposito scomparto per raccogliere il cibo caduto, sono un must (super facili da lavare finito il momento della pappa, cosa volere di più?). Svezzamento neonati, cosa comprare?

Svezzamento del bebè, prediligete stoviglie in plastica

Quando parliamo di stoviglie ci riferiamo a piatti, ciotole e posate, soprattutto cucchiaini (questi ultimi risultano adatti alle delicate gengive del bebè). Leggere, indistruttibili e sicure per il bambino, possono essere maneggiate (e lanciate) da quest’ultimo senza problemi. Da prediligere sono le ciotole e dotate di ventosa (per tenerle stabili sul seggiolone) e di coperchio, per conservare la pappa avanzata in frigo o portarla dietro per il pranzo fuori casa.

Tovaglietta (plastificata) da tavola

I bimbi adorano sperimentare e glielo si dovrebbe concedere. Anche se questo comporta spiaccicare la pastina in ogni dove. Situazione che, comunque, può essere tenuta a bada con l’utilizzo di una tovaglietta apposita. Preferite quelle plastificate, che non si macchiano e che si puliscono con un solo colpo di spugna (insomma, non abbiamo tempo da perdere, qui).

Seggiolone per bambini, indispensabile per lo svezzamento

Nella fase dello svezzamento costituisce la postazione più comoda per il bimbo e per chi lo imbocca. Non bastano più le ginocchia di chi lo nutre, adesso avrà bisogno di un posto tutto suo sul quale sentirsi sicuro e sul quale fare le sue prime esperienze con il cibo, anche quelle più drastiche (come gettarsi la pappa sulla testa). Senza contare come si tratti di un oggetto utile al fine di ridurre il rischio di soffocamento. I seggioloni sono adatti a partire dai sei mesi di età.

Borraccia per neonati

Che si distingue dalle altre – oltre ad essere una perfetta alternativa al biberon – anche per l’imboccatura, dei beccucci diversi dalla comune tettarella che possono essere antigoccia, utili per evitare la fuoriuscita accidentale del liquido.

Photo | Pixabay

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Crescita Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

Giulia insegna – Come allacciare le stringhe delle scarpe