Alimentazione sana per bambini: i consigli della nutrizionista

I consigli della nutrizionista per far seguire ai bambini un'alimentazione sana e bilanciata

La fine delle vacanze ci permette di ristabilire le regole e la routine e quindi anche di tornare alle nostre buone abitudini che, inevitabilmente, partono da quello che portiamo in tavola. L’alimentazione sana per i bambini non deve essere una costrizione ma una buona abitudine a cui, ogni tanto, si può trasgredire, bisogna imparare a mangiare bene sin da piccoli in modo da evitare di mettere su chili in eccesso e avere problematiche legate a carenze alimentari e a cibi troppo grassi e zuccherati.

Scopriamo insieme il decalogo dell’alimentazione sana per bambini con i consigli della nutrizionista Federica Almondo, piccole dritte per imparare a portare a tavola cibi salutari, buoni e nutrienti.

Alimentazione sana per bambini: il decalogo


  • Il primo consiglio riguarda la colazione che si deve mai saltare quindi bisogna organizzarsi anche con gli orari, perché il fare tutto di corsa e non avere tempo per mangiare non va bene. La sera cercate di cenare presto e con un pasto leggero, in modo che al mattino il bambino abbia fame e si svegli riposato.

  • Saper distinguere la fame dalla semplice voglia è sempre difficile, lo è per noi adulti e ancora di più per i bambini. Sta quindi ai genitori evitare di rimpinzare i bambini a tutte le ore e con quantità di cibo eccessive, nel pomeriggio si può optare per frutta e yogurt e se chiedono il bis, accontentateli ma con una porzione mini.
  • Le merende e gli spuntini sono necessari ma devono essere leggeri, in estate potete optare per frutta e yogurt con frutta secca, in inverno invece vanno bene te o latte caldo con cereali oppure con una fettina di torta. Se i bimbi fanno sport si possono aumentare le dosi per compensare lo sforzo fisico.
  • Limitate il consumo di zuccheri e cibi raffinati, quindi iniziate sin da piccoli ad abituarli al gusto integrale.
  • Frutta e verdura non devono mai mancare nell’alimentazione dei bambini e più si varia, meglio è. Per abituarli a mangiare tutto potete mixare verdure che gli piacciono con altre nuove. Siate perseveranti e pazienti e vedrete che pian piano inizieranno ad apprezzare molti tipi di verdure diverse.
  • Portate a tavola ingredienti di stagione, quindi no alle mele tutto l’anno e alle fragole a dicembre. Ogni stagione sa regalarci prodotti buoni e dobbiamo assaporare anche il piacere dell’attesa delle cose che ci piacciono di più. Gli alimenti di stagione costano meno e sono più saporiti, non dimentichiamolo!
  • I pasti sono i momenti in cui ci si riunisce intorno al tavolo e in cui si chiacchiera e spesso si affrontano i problemi, è consigliabile evitare di associare i pasti a discussioni, rimproveri e chiarimenti.
  • Anche se è più facile far mangiare ai bambini pasta, panne e pizza, le proteine non devono mai mancare ed è bene abituarli a mangiare tutto: carne, pesce, uova, legumi e frutta secca.
  • La maggior parte delle persone beve troppo poche, la dose di acqua consigliata per gli adulti e di 2 litri al giorno e bisogna abituarsi sin da piccoli a bere molto durante la giornata.
  • E per finire il consiglio più difficile: dovete dare il buon esempio, i bambini ascoltano ma soprattutto imitano e ripetono quello che fanno i genitori.

Foto | iStock

  • shares
  • +1
  • Mail