La canzone dei bambini siciliani per Renzi, il testo completo

Matteo Renzi, in visita dai bambini siciliani, riceve da loro un bel regalo: i piccoli gli dedicano una canzone nella quale gli chiedono di non dimenticarsi dei loro sogni. Ecco il testo completo di questa bella canzone.

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi oggi era in visita a Siracusa, dove ha incontrato, tra gli altri, insegnati e bambni della scuola Raiti della città siciliana. I piccoli, al posto che accoglierlo con il solito inno italiano o canzoni analoghe, ha pensato bene di rivisitare e correggere un classico per bambini come "Clap and Jump".

Matteo Renzi, che ha da poco nominato Stefania Giannini come ministro dell'Istruzione, sta girando un po' l'Italia e spesso lo abbiamo già visto in visita a diverse scuole, da nord a sud. Questa volta è toccato alla scuola di Siracusa, dove insegnanti e bambini hanno deciso di accoglierlo con una canzone nella quale, oltre a dargli il benvenuto, gli ricordano di non dimenticare di realizzare i loro sogni.

La canzone è stata, ovviamente, rivisitata e corretta dagli insegnanti, che l'hanno cantata insieme ai piccoli. Su Twitter, la giornalista di Agorà Cecilia Carpio, ha pubblicato il testo che era in mano ad una docente, mentre con i piccoli stava provando il pezzo.

Qui di seguito il testo completo della canzone dedicata a Renzi.

canzone dedicata a Renzi

Clap and jump per Renzi

Facciamo un salto... Battiam le mani...
Ti salutiamo tutti insieme Presidente Renzi
Muoviam la testa... Facciamo festa...
A braccia aperte ti diciamo "benvenuto al Raiti!"

I bambini... Gli insegnanti... I bidelli...
E poi l'orchestra lasceremo improvvisar così

Siamo felici... E ti gridiamo...
Da oggi in poi, dovunque vai, tu non scordarti di noi
Dei nostri sogni... delle speranze...
Che ti affidiamo, con fiducia, oggi a ritmo di blues

Le ragazze... I ragazzi... Tutti insieme...
Alle tue idee e al tuo lavoro affidiamo il futuro

E poi di nuovo... Ancora insieme...
Noi camminiamo... Ci avviciniamo...
E un girotondo noi formiamo sempre a tempo di blues

Via | ilfattoquotidiano
Foto| Twitter

  • shares
  • Mail