L'origine della Pasqua e della festa spiegata ai bambini di 3 anni

L'origine della Pasqua e della festa spiegata ai bambini piccoli.

origine-pasqua

La Pasqua è un momento di gioia per la Resurrezione di Gesù, ma ai bambini di tre anni basta raccontarla come momento di rinascita senza parlare della passione di Gesù. Non a caso la festa capita in un periodo festoso e rigenerante, quello della primavera, in cui i fiori sbocciano e l'atmosfera si carica di profumi e dei primi tepori.

Ai bambini basta raccontare la resurrezione della natura e la rinascita della vita. Con loro si possono cantare canzoncine e festose o poesie delicate che parlino di fiori, di piantine, di natura. Per i bambini è una grande gioia ammirare il manifestarsi dei colori e dei profumi. Ma come coinvolgere e spiegare la festa ai bambini piccoli?

Cerchiamo il significato più sereno e giocoso della festa. Come la gioia per la rinascita o la vita che è rappresentata dall'uovo che può essere gustato se di cioccolato o decorato se sodo, o dall'albero di pasqua tradizione squisitamente nordica che rappresenta la natura e la vita (e il ciclo delle stagioni).

Divertente è collegarsi alla caccia allle uova nascoste dal coniglietto pasquale (leggenda di stampo germanico-olandese ma in seguito acquisita anche dai paesi anglosassoni), simbolo di fertilità. Il coniglio tra gli animali più prolifici in assoluto, é associato al concetto di fecondità e di vita che si rinnova proprio come l'uovo. L'uovo, simbolo antico, è stato ripreso dal Cristianesimo che viene considerato segno di rinascita, questa volta dell'uomo (Gesù) e non della natura.

Foto | Philip Dean @flickr

  • shares
  • Mail