Anna Jarvis e le curiosità sulla prima Festa della mamma moderna

Anna Jarvis è la donna che ha "inventato" la moderna Festa della mamma: scopriamo insieme perché l'ha ideata, quando e con quale scopo, così scopriremo tutte le curiosità legate ad una delle più belle feste dell'anno.

Il nome di Anna Jarvis rimarrà per sempre legato alla Festa della mamma, celebrazione che in Italia viene festeggiata nella seconda domenica del mese di maggio, il mese dedicato a Maria, mentre in altre parti del mondo segue un calendario un po' diverso. Infatti, Anna Jarvis è la donna che ha inventato la moderna Festa della mamma.

La moderna storia della Festa della mamma inizia molto lontano nel tempo, esattamente nel 1908, quando per la prima volta una donna decise di festeggiare il Mother's Day, la Giornata della Madre. Prima del suo tentativo c'era stato quello di Julia Ward Howe, che nel 1870 provo, senza successo, a istituire il Mother's Day for Peace, la Giornata della madre per la pace, per riflettere sul tema della pace.

Anna Jarvis ideò la prima moderna Festa della mamma a inizio Novecento, come memoriale in onore della madre, Ann Reeves Jarvis fondatrice dei Mothers' Day Work Clubs, morta tre anni prima: la mamma era un'attivista per la pace e per i diritti sociali: ben presto la sua idea di festeggiare le mamme, come simbolo di vita ma anche come simbolo di portatrici di pace, divenne popolare, tanto che nel 1914 il presidente statunitense Woodrow Wilson, con una delibera del Congresso, stabilì che la festa sarebbe diventata nazionale, cadendo ogni anno nella seconda domenica di maggio.

La Festa della mamma avrebbe così rappresentato l'espressione pubblica dell'amore e della gratitudine di tutti nei confronti di tutte le mamme. Nel 1920, però, Anna Jarvis dovette constatare con amarezza che la sua festa era diventata troppo commerciale, tanto che pare si fosse scagliata contro l'usanza di inviare cartoline stampate alle mamme:

La carta stampata non significa nulla se non che siete troppo pigri per scrivere alla donna che ha fatto di più per voi di chiunque altro al mondo.

Anna Jarvis morirà in povertà, come la sorella, avendo speso tutta l'eredità di famiglia per una campagna contro ciò che la festa era diventata, e senza figli.

Anna Jarvis e la Festa della mamma

Foto | da Flickr di ianhampton

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail