Seguici su

Gravidanza

Aritmia prenatale, cos’è e come si cura?

L’aritmia prenatale è un’anomalia nel battito cardiaco del feto che in genere non ha cause patologiche. Vediamo come si deve intervenire

L’aritmia prenatale, come l’extrasistole fetale, è una anomalia nel ritmo del battito cardiaco del feto che può essere causato da malformazioni cardiache, ma nella maggior parte dei casi sono invece disturbi passeggeri che insorgono in un cuore del tutto sano.

Con il termine aritmia intendiamo della alterazioni della frequenza cardiaca, che si manifestano con tachicardia (battito accelerato), o bradicardia (battito rallentato), o con irregolarità che portano il cuore del feto a “perdere” qualche colpo.

Può capitare, ad esempio, che ogni 3-5 battiti il cuoricino del feto ne “salti” uno. In genere l’aritmia prenatale si scopre durante il normale esame ecografico, ma va sempre approfondito con un esame cardiologico specifico che è la ecocardiografia, non invasivo e del tutto provi di effetti collaterali, ripetibile e breve distanza, che consente di analizzare la funzionalità del cuore e di valutare la presenza di eventuali malformazioni.

Come anticipato, però, non sempre (anzi, quasi mai) l’aritmia prenatale, proprio come l’extrasistole fetale, è indicativa di qualche patologia, talvolta è solo conseguenza dall’abitudine materna di consumare troppe bevande eccitanti, o di uno suo stato di stress che si comunica al bambino in utero, o infine di patologie come disturbi della tiroide o malattie infettive.

A volte, poi, è solo un problema di immaturità cardiaca e pertanto destinata a risolversi con la crescita del feto e a nascita avvenuta. Per controllare, però, che l’aritmia non si aggravi procurando stress fetale, è necessario che la futura mamma si sottoponga regolarmente alle ecografie per sentire il battito fetale. Se, invece, l’aritmia è spia di una malformazione cardiaca, allora la terapia può esser più complessa o persino (se si verifica al termine della gestazione), prevedere un parto anticipato. Ma vediamo un breve schema delle cure delle aritmia fetali a seconda della loro gravità:

  • Aritmia intermittente senza scompenso cardiaco: nessuna terapia ma controlli bisettimanali per scoprire in fase precoce eventuale insorgenza di insufficienza cardiaca
  • Tachicardia persistente senza scompenso: si somministra la digossina, un farmaco che serve a regolare la frequenza cardiaca, modulandone le dosi in base all’andamento della gravidanza
  • Tachiaritmia con scompenso cardiaco: terapia con la digossina, e in presenza di idrope fetale dopo le 35 settimane si procede al cesareo programmato. In fase precoce, si assumerà digossina con altri farmaci più forti
  • Bradiaritmie autoimmuni: si somministra Desametasone (un corticosteroide) per spegnere la reazione autoimmune, eventualmente associato a beta-stimolanti (della frequenza cardiaca)
    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

Leggi anche

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola8 ore ago

Prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini

In questo articolo esploreremo alcune strategie per prevenire l’esaurimento scolastico nei bambini. L’esaurimento scolastico è un problema che affligge molti...

mamma abbraccia figlia adolescente mamma abbraccia figlia adolescente
Scuola3 giorni ago

Prepararsi per le gare scolastiche: incoraggiare i bambini

In questo articolo, esploreremo alcune strategie che possono aiutare i genitori a sostenere i propri figli nel processo di preparazione...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola5 giorni ago

La matematica a casa: rendere divertente l’apprendimento

Ecco qualche consiglio per rendere la matematica divertente e coinvolgente anche a casa. La matematica è spesso considerata una materia...

Bambina con occhiali da sole e orologio Bambina con occhiali da sole e orologio
Accessori6 giorni ago

Guida alla scelta dell’orologio perfetto per il tuo bambino: analogico o digitale?

Regalare un orologio a un bambino è un gesto ricco di significato, un vero e proprio passo verso la crescita....

bambino in difficoltà mentre studia bambino in difficoltà mentre studia
Scuola1 settimana ago

Affrontare i problemi di linguaggio a scuola

In questo articolo esploreremo alcuni dei problemi di linguaggio e vedremo qualche consiglio per affrontarli. L’educazione è un diritto fondamentale...

bambini a lezione bambini a lezione
Scuola1 settimana ago

Strategie per migliorare la concentrazione a scuola

In questo articolo, esploreremo alcune delle strategie per migliorare la concentrazione a scuola. La concentrazione è una delle abilità fondamentali...

studentessa stressata studentessa stressata
Scuola2 settimane ago

Come gestire i malumori post-scuola

In questo articolo, esploreremo alcune strategie utili per affrontare i malumori post-scuola. I malumori post-scuola sono un fenomeno comune tra...

autostima dei bambini autostima dei bambini
Scuola2 settimane ago

Sviluppare l’autostima attraverso le attività scolastiche

Scopriamo quali sono le attività scolastiche che possono aiutare a migliorare l’autostima. L’autostima è un aspetto fondamentale per il benessere...

bambina che sorride guardando il mappamondo e tanti manichini uniti, concetto di inclusione bambina che sorride guardando il mappamondo e tanti manichini uniti, concetto di inclusione
Scuola2 settimane ago

Parlare di diversità e inclusione con i bambini

In questo articolo forniremo alcuni consigli utili per parlare di inclusione e diversità con i bambini. Parlare di diversità e...

Bambini bici zaino scuola parco Bambini bici zaino scuola parco
Crescita dei figli3 settimane ago

I molteplici benefici della bicicletta per lo sviluppo dei bambini

L’uso della bicicletta fin dai primi anni d’infanzia ha numerosi punti di forza, purché questa attività sia gestita in modo...

adhd adhd
Scuola3 settimane ago

Supportare i bambini con ADHD a scuola

Scopriamo cos’è l’ADHD e come aiutare i bambini a cui viene diagnosticata. L’ADHD, acronimo di Attention Deficit Hyperactivity Disorder, è...

studente universitario che dorme sui libri studente universitario che dorme sui libri
Scuola4 settimane ago

L’importanza del sonno per la prestazione scolastica

In questo articolo esploreremo l’importanza del sonno per la prestazione scolastica e forniremo alcuni consigli. Il sonno è un elemento...