I giochi di memoria per bambini da fare in famiglia

Qualche spunto per i giochi di memoria da organizzare in casa con la famiglia e gli amichetti.

Quando la noia sta prendendo il sopravvento, e i bambini diventano insofferenti è bene esercitare un po' la memoria e divertirsi in gruppo e in famiglia.

Tra i giochi che facevo da bambina con mio fratello ne ricordo uno (si possono anche formare squadre di due persone) in particolare: ci si sistema in una stanza e a turno si osservano attentamente gli oggetti. Il primo a giocare spegne la luce dalla stanza, e aggiunge un nuovo oggetto: l'avversario una volta accesa di nuovo la luce deve indovinare quale oggetto è stato aggiunto nella stanza stessa.

Gli amanti delle carte possono scontrarsi cercando di scoprire le coppie di carte uguali: basta disporre sul tavolo tutte le carte, coperte, in modo ordinato o a caso, senza sovrapporle. A turno ogni giocatore scopre una carta e cerca di indovinare un'altra carta dello stesso valore (due tre, due donne, due re, e così via). Se dopo aver girato una carta non riesce a scoprire anche l'altra carta dello stesso valore deve ricoprire ambedue le carte, e passare il turno all'avversario. Il secondo giocatore dovrà sfruttare l'errore dell' antagonista cercando di scovare, lui, la coppia di carte. Se indovina la coppia può continuare a girare carte fino all'errore. Vince chi scova più coppie di carte.

giochi-memoria-bambini

Un'altra soluzione per allenare la mente e giocare con la memoria sono i puzzle. Basta scegliere un puzzle con una tematica che piaccia ai piccoli di casa. Ai bambini piacciono molto i game dove mettono in gioco il ricordo. Dopo una lunga occhiata all'immagine che dovrà essere presa da esempio, non resta che iniziare ad assemblare le tessere. Giocare in due può aiutare a socializzare ed è una buona idea, in occasione di pomeriggi o momenti dedicati allo svago e alla merendina post scuola da condividere con l'amichetto del cuore.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail