Figli unici o fratelli? Perché scegliere di avere un secondo figlio

Figli unici o fratelli? Quale strada intraprendere dopo aver avuto il primo bambino? Dargli prima o poi un fratellino o una sorellina, oppure lasciarlo figlio unico?

Figli unici o fratelli

Figli unici o fratelli? Dopo che i genitori hanno avuto il primo bambino, spesso nasce il desiderio di affrontare una seconda gravidanza e dare un fratelllino o una sorellina al primogenito. Desiderio che però si accompagna anche a dubbi o ansie: sono molti i problemi che dovranno essere affrontati, ma sono anche tante le soddisfazioni e le emozioni che si provano con una famiglia bella numerosa.

Sicuramente la decisione di avere un secondo bambino, proprio come accade con il primo, deve essere ponderata bene da entrambi i genitori: mamma e papà devono sentirsi in grado di poter avere un secondo bambino e devono anche porsi delle domande. Ci sono genitori che si chiedono come sia possibile amare allo stesso modo il secondogenito dopo l'amore provato per il primo bambino: da due volte mamma vi posso garantire che il cuore di mamma e papà è abbastanza grande per 1, 2, 3, 4 figli e anche più.

C'è anche da sfatare il mito secondo cui i figli unici sono tristi e viziati: conosco tanti bambini cresciuti da soli che sono perfettamente "normali", allegri e non viziati, ma conosco anche tanti bambini che, pur avendo fratelli e sorelle, sono stati viziati. Sicuramente con un solo figlio tutte le attenzioni sono concentrate su di lui, mentre con più bambini mamma e papà hanno maggiori impegni. Seguire la crescita di un bambino tra scuola, sport, divertimento è esattamente la metà dell'impegno che farlo per due bambini.

Sicuramente, però, da tanta fatica (e vi posso garantire che due figli comportano molta fatica, inutile nascondersi), nascono anche tante soddisfazioni: vedere crescere i propri figli insieme, giocare, condividere emozioni e talvolta anche litigare, perché è fisiologico e naturale litigare con fratelli e sorelle, ripaga da tutto.

Quindi, in conclusione, non esiste una situazione migliore di un'altra: ogni famiglia deve valutare e deve prendere tutte le considerazioni del casa, evitando di cadere in leggende metropolitane e nelle classiche domande di parenti, solitamente più anziani, che dopo avervi chiesto per anni quando vi sareste sposati e per anni quano sareste diventati genitori, adesso incalzano con richieste del secondo figlio!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail