Svezzamento, il rifiuto del cucchiaino

Non è raro che i neonati durante lo svezzamento rifiutino di mangiare le prime pappe, facendo disperare i genitori. Vediamo come aiutarli a superare questo "scoglio"

In fase di svezzamento è abbastanza normale che il bambino attraverso una prima fase di rifiuto della pappa, soprattutto se allattato al seno. Infatti passare dal sapore delizioso del latte materno e dalla sua consistenza liquida, al cucchiaino e alle creme e ai passati può inizialmente essere traumatico, perché abituarsi ai nuovi gusti è decisamente difficile per il bebè. Il primo alimento semisolido che il piccolo sperimenta intorno ai 4-6 mesi è l'omogeneizzato di mela, che in genere viene ben tollerato perché molto dolce e facile da deglutire.

Rifiuto-cucchiaino-svezzamento

Quando, però, si passa alle prime pappe a base di verdure e omogenizzato o alle creme di riso e di cereali, le cose cambiano. Infatti questi gusti sono molto diversi da quello del latte, non sono dolci e spesso neppure molto gradevoli al palato, pensiamo ai liofilizzati pronti industriali, diciamo che non li mangeremmo neppure noi!

Detto questo, alcuni bebè mangiano più o meno tutto senza fare storie, per altri, invece, il percorso dello svezzamento è decisamente ad ostacoli. Come abituare il nostro neonato a non rifiutare il cucchiaino?

Intanto, mai cedere alla tentazione di rimpinzare il bambino con latte e biscotti "perché non mi mangia altro". Se fate questo, naturalmente placate l'appetito del piccino che non sarà mai ben disposto ad apprezzare altri sapori più "ostici". Pertanto non desistete, e continuate a proporre al bambino le pappe previste dalle indicazioni per lo svezzamento del neonato fornite dal pediatra.

Semmai, fate attenzione ai gusti. Scegliete gli omogeneizzati di carne dal gusto più delicato, quindi il pollo e il coniglio, e le verdurine più dolci, come carote, patate e zucchine. La consistenza della pappa dovrà essere bella liscia e cremosa, e quando date la pappa la bambino (rigorosamente sul seggiolone), cercate di stare molto calmi e tranquilli, non abbiate fretta, e parlate al bambino con voce dolce e suadente, magari cantando una canzoncina.

Se il piccolo appare recalcitrante, provate a "distrarlo" con giochi da seggiolone, e non forzatelo mai a finire la pappa. Per i primi tempi poche cucchiaiate saranno già un successo. L'importante è avere molta pazienza e tranquillità, ogni bimbo ha i suoi tempi e alla fine si tratta solo di abitudine. Vi accorgerete che alcuni alimenti li mangerà più volentieri di altri, e che alla fine, sarà comunque la fame e spingerlo ad accettare anche la pappa meno gradevole. Quindi, sangue freddo e perseveranza!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail