Il Papa incoraggia l'autrice dei libri gender vietati ai bambini: "Vai avanti"

Papa Francesco risponde alla lettera della scrittrice di alcuni libri gender messi al bando dal Sindaco di Venezia.

papa lettera libri gender

La bufera sui libri gender era scoppiata questa estate e un'autrice di alcuni libri citati, Francesca Pardi, ha pensato bene di scrivere al Papa per parlare di quanti sentimenti possano esssere racchiusi tra le pagine di un libro, altro che di "teoria gender". Ma la scrittrice non immaginava che il Pontefice rispondesse direttamente a lei.

Invece, ancora una volta Papa Francesco colpisce per la sua presenza e vicinanza nelle questioni non solo prettamente religiose.

Il Sindaco di Venezia aveva messo al bando una lista di libri e tra i titoli c'erano anche "Piccolo Uovo", "Perché hai due mamme?" e "Perché hai due papà?" scritti da Francesca Pardi ed editi della casa editrice per bambini Lo Stampatello, fondata da lei stessa insieme alla compagna Maria Silvia Fiengo, e mamme di quattro bambini.

La lettera lunga ed emozionante di Francesca non poteva non essere letta. E così è stato. Nella lettera di risposta scritta per mano di Monsignor Peter Brian Well a nome del papa, il Pontefice si augura che la Pardi vada avanti ringraziandola per:

"Il delicato gesto e per i sentimenti che lo hanno suggerito e auspica una sempre più profiqua attività al servizio delle nuove generazioni e della diffusione degli autentici valori umani e cristiani".

Quale parole migliori per spiegare che i libri in questione non parlano di "scelta di genere" o di sesso, ma solo di esperienze di vita vissuta e d'amore? Non resta che cercare di far capire la questione alla maggior parte delle persone, in nome dell'inclusione e dell'accoglienza: basta diffondere le parole del Papa.

Via | Corriere
Foto | Francesca Pardi @facebook

  • shares
  • Mail