Mamme da legare: Il giardinaggio, un educativo e divertente passatempo

Cosa fare durante le belle giornate?

Mamme da legare:  Il giardinaggio, un educativo e divertente passatempo

Iniziano (forse, eh) le belle giornate. A parte asilo e passeggiate al parco giochi, si pone il problema di come tenere occupati i bambini durante le lunghe giornate primaverili. Perché non col giardinaggio?

Non tutti hanno a disposizione un giardino, ma anche una semplice fioriera sul balcone o davanti a una finestra può andar bene. Da quel che ho visto, i bambini sono estremamente affascinati dal processo che porta un seme a diventare pianta. Certo, per loro è un po' troppo lento: mia figlia cova con gli occhi delle piantine di fragola che crescono nel prato dell'asilo, e non passa giorno che non mi chieda quando i frutti saranno pronti. Questa storia va avanti da gennaio, ma chissà che non le insegni un po' di pazienza e rassegnazione davanti agli ineluttabili tempi della natura...

Devo essere sincera: ho un piccolo giardino, non ho resistito e le ho comprato degli attrezzi della sua misura. Distrugge un po' tutto, con la sua smania di zappettare e scavare, ma riesco a tenerla occupata un paio d'ore. Anche se mi ha annegato due lavande con litri di acqua. Quest'anno abbiamo piantato le fragole anche noi e ha piantato fiori nel giardino della nonna: attendiamo fiduciose, e restiamo pazienti davanti ai suoi "Quando escono? Posso mangiare le fragole? E i fiori? Dove sono i fiori? Uffa!".

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail