Melasma gravidico: la terapia e i rimedi naturali

Il melasma gravidico è un inestetismo cutaneo tipico della gravidanza: ecco come si manifesta.

Beautiful Face of Young Woman with Clean Fresh Skin close up isolated on white. Beauty Portrait. Beautiful Spa Woman Smiling. Perfect Fresh Skin. Pure Beauty Model. Youth and Skin Care Concept

Melasma o cloasma gravidico sono macchie cutanee scure che compaiono sulla pelle, soprattutto sul viso, durante la gravidanza. È noto anche come maschera gravidica. È un danno permanente? Per fortuna no. È prima di tutto un piccolo disturbo cosmetico, che non ha conseguenze patologiche, e di norma è destinato a rientrare alla fine della gestazione.

Come mai si manifesta in gravidanza? Sicuramente l’aumento degli ormoni influenza la pigmentazione cutanea (fate quindi molta attenzione anche ai nei). Le cause poi possono essere genetiche (la vostra mamma soffre di discromie cutanee?), legate a un malfunzionamento della tiroide o all’uso della pillola concezionale.

Come si cura? La prima regola deve essere attenzione al sole. L’esposizione stimola la melanina e di conseguenze le macchie. Usate quindi una crema protettiva (possibilmente una 50). Potete poi nascondere la macchie con un fondotinta coprente o con una crema colorata se sono leggere. Dopo il parto dovrebbero scomparire, qualora non fosse così, aiutatevi con delle creme schiarenti e provate un micro-peeling, che stimola il ricambio cellulare. Potete aiutarvi con una maschera allo yogurt e limone.

È molto facile da realizzare: dovete spremere un limone e diluire il succo con un paio di cucchiai da minestra di yogurt. Applicate la sostanza sulle macchie, massaggiando molto bene. Non prendete integratori naturali senza il consulto di un medico.

  • shares
  • Mail