Mamme da legare: Bilanci materni di (quasi) fine anno

La fine dell'anno si avvicina, tempo di bilanci.

Mamme da legare:  Bilanci materni di (quasi) fine anno

Non sono mai stata il tipo di persona che a fine anno fa bilanci, e non sono mai stata nemmeno una fanatica dei propositi per il nuovo anno, ma... Le feste si avvicinano e, per una madre, è spesso tempo di esami. Già, di esami. E, la sede d'esame, sono le tavolate e i salotti natalizi. "Come è cresciuta, come è viziata, come è maleducata, come è educata, i pregi sono farina del suo sacco, i difetti del tuo, mangia poco, mangia tanto, è pallida, ha le guance rosse, forse ha la febbre, misuragliela". Insomma, situazioni nelle quali vorreste rovesciare il brodo bollente addosso a tutti. O, almeno, a qualcuno.

Ma non lo farete, perché non siete come gli esaminatori. Posso darvi solo un consiglio: se non tollerate questi atteggiamenti, ditelo chiaramente. Perché rovinarvi le feste? Andrebbero rovinate a chi tira le fila del lavoro che avete svolto fino a quel momento coi vostri figli, a chi pensa di essere Maria Montessori, a chi vi dà il voto, a chi tiene conto dei centimetri guadagnati dal bambino dall'estate, a chi, insomma, fa i bilanci al posto dell'unica persona che può farli: voi. A Natale, fatevi un regalo: siate più buone verso voi stesse, e date brutti voti agli altri prima che li diano a voi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail