I papà italiani sfruttano poco il congedo di paternità

Nonostante sia previsto un congedo di paternità per i neo papà, i padri italiani lo sfruttano ancora poco.

Poesie festa del papà auguri

In Italia i neo papà possono godere di un congedo di paternità, per poter far fronte ai bisogni dei primi giorni del neonato e della neo mamma. Ma nonostante la possibilità di stare a casa, a stipendio pieno, per diversi giorni e nonostante i dati siano in crescita, i neo papà sfruttano ancora poco questa possibilità.

E' quello che emerge dai dati dell'Inps sulle prestazioni a supporto della famiglia: nel 2015 i beneficiari di indennità di maternità sono stati 204.174 (-4,9% rispetto al 2014), mentre il numero di lavoratori e lavoratrici in congedo parentale per almeno un giorno nell'anno sono stati 98.313 (+5,1% sul 2014). C'è stato un piccolo incremento da parte dei padri nella richiesta di congedo (44.700 casi con un incremento del 22,3% rispetto al 2014 e del 39.8% rispetto a cinque anni prima).

Il ricorso a un giorno di astensione obbligatoria e due giorni di astensione facoltativa se la mamma non li prende è ancora molto limitato, se si considera che in Italia nel 2015 ci sono state 486mila nascite. A usufruire del congedo obbligatorio di paternità sono stati 72.630 papà nel 2015, per il facoltativo solo 9.582.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail