I documenti necessari per l'imbarco dei bambini in traghetto e nave

Partenza in vista? Ecco quali documenti sarà bene avere per l'imbarco in nave e traghetto dei piccoli


Un viaggio in traghetto o in nave, specie se mai intrapreso, esercita un grande fascino sui più piccoli. Si tratta di un ambiente del tutto nuovo, fonte di stupore e di curiosità. Ma quali sono i documenti necessari per l'imbarco dei bambini?

Anche i più piccoli, così come gli adulti, devono essere generalmente corredati di un documento di riconoscimento. Questi sono obbligatori sia per i viaggi effettuati in Europa che all'Estero.

Se siete in procinto di organizzare una vacanza con i vostri figli minorenni assicuratevi abbiano già la carta d'identità o un passaporto individuale. Quest'ultimo è necessario da quando le iscrizioni dei bambini sui passaporti dei genitori non sono più ritenute valide ai sensi della legge.

Ricordate come spesso i tempi della burocrazia siano parecchio lenti: assicuratevi di muovervi per tempo per non incorrere nel rischio di essere sprovvisti dei documenti dei piccoli al momento della partenza.

All'interno della Comunità Europea, per imbarcarsi su un traghetto o su una nave i bambini devono necessariamente essere dotati di un documento di riconoscimento. Nel caso di linee nazionali andrà bene la carta di identità. Nel caso in cui si intenda effettuare un viaggio all'interno della Comunità Europea un documento d’identità valido per espatrio. Nel caso, infine, di viaggi all'Estero, del passaporto. E' consigliabile assicurarsi presso le Autorità di Polizia, che i documenti in possesso siano validi per l’entrata nel Paese di sbarco.

Ovviamente tutti i documenti devono essere in corso di validità: controllate bene le date ed adoperatevi eventualmente per tempo nel caso in cui debbano essere rinnovati.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail