Samsung e Chicco lanciano BebèCare, il sistema "smart" per la cura del bambino

Samsung e Chicco insieme per BebèCare, un sistema "smart" che aiuta i genitori a gestire più serenamente la sicurezza dei propri bambini piccoli in casa e in auto

La vita del genitore moderno è sempre più frenetica. Il tempo è tiranno, le cose da fare sono sempre tantissime e anche con tutte le attenzioni messe quotidianamente nella gestione dei pargoli, la sensazione di non essere impeccabili è sempre presente. Si sa, ogni genitore aspira ad essere un po' un supereroe contemporaneo per i propri figli, ma a volte serve un po' di aiuto dall'esterno per raggiungere l'obiettivo.

Lo sanno bene Samsung e Chicco, che pochi giorni fa, presso il Samsung District di Milano, hanno presentato in conferenza stampa un interessante progetto condiviso, nato dall'esigenza di rendere più semplice la vita di mamma e papà attraverso soluzioni innovative che mixano insieme tecnologia e attenzione per la cura dei più piccoli.

Il sistema si chiama BebèCare e parte da un concetto molto semplice: l'innovazione è entrata da tempo nella nostra vita, un po' stravolgendola, ma anche e soprattutto alleggerendola. Per quanto riguarda il meraviglioso mondo dell'infanzia, avere il supporto della tecnologia nella quotidianità, è per un genitore garanzia di maggiore tranquillità per la sicurezza e la salute del proprio bambino.

Ma vediamo nel dettaglio in cosa consiste il sistema BebèCare. Sui seggiolini auto Oasys 0+ e Around U di Chicco (entrambi 0-24 mesi) saranno montati sensori Samsung, in grado di comunicare con un'apposita app che manda degli avvisi se si perde la connessione bluetooth fra sensore e smartphone/smartwatch. In questo caso, il segnale si trasforma in veri e propri allarmi periodici se la potenziale situazione di pericolo non rientra. Il che è importantissimo per scongiurare la dimenticanza del bambino in macchina.

Per quanto riguarda il sistema indoor, i sensori BebèCare sono collegati alla telecamera Samsung Gear 360 e rilevano movimento e pianto del bambino, inviando le relative notifiche via app ai genitori, che potranno così tenere sotto controllo la situazione in remoto ed eventualmente intervenire se fosse necessario.

Blogo ha scambiato due chiacchiere con Francesco Cordani, Head of Marcom di Samsung Electronics Italia e con Marco Schiavon, Vice Presidente Chicco Italia, Spagna e Portogallo, chiedendo qualche dettaglio in più sul progetto e facendosi portavoce delle papabili domande delle mamme.

Parliamo innanzi tutto di manutenzione "ordinaria" del prodotto per quanto riguarda i seggiolini auto. In questo caso, il dubbio legittimo era rischiare di rovinare i sensori interni nella fase di pulizia, a partire dall'uso di straccio umido fino agli eventuali urti nel girare e appoggiare il prodotto.

La risposta, in questo caso, è stata a tre voci. Ad aggiungersi alla discussione è stato Lorenzo Anselmi, ingegnere Chicco, che ci ha rassicurato a 360 gradi sulla tranquillità nell'utilizzo e nella fruizione del seggiolino, che risponde agli standard di sicurezza europei richiesti dalla categoria e che non teme le classiche sollecitazioni e il normale uso che si fa dei comuni seggiolini. Insomma, speciale sì, ma non per questo fragile.

Samsung, dalla sua, va giustamente fiero del tipo di tecnologie offerte, in questo caso a supporto del mondo del bambino e promette, anticipando ogni domanda, di proseguire nella partnership con Chicco, investendo quindi nella ricerca per venire incontro alle esigenze dei genitori moderni. Come sostenuto da Cordani all'inizio della conferenza stampa, infatti:

La gestione della routine di tutti i giorni è sempre più una sfida per le famiglie e per questo abbiamo dato vita, con passione, a questo progetto in cui crediamo molto. Abbiamo pertanto scelto di collaborare con Chicco, azienda leader nel mondo del bambino che, grazie alla sua esperienza, tradizione e competenza, rappresenta il partner ideale

Francesco Cordani


Francesco Cordani e Marco Schiavon hanno poi risposto a due altre nostre domande, ossia entro quando saranno disponibili sul mercato i prodotti della linea BebèCare e a quali prezzi. Dettagli importanti, utili a calendarizzare l'eventuale acquisto, ad esempio, del seggiolino auto, sia a fare una stima "empirica" del budget.

Entro giugno 2018 prevediamo l'uscita dei prototipi, mentre entro la fine del 2018 BebèCare sarà certamente disponibile sul mercato

Francesco Cordani

Ancora non possiamo dire con precisione il costo dei prodotti, ma quello che possiamo assicurare ai genitori è che i prezzi saranno assolutamente in linea con quelli a cui i nostri utenti sono abituati

Marco Schiavon
  • shares
  • Mail