Quanto giocare con i bambini? Tutto il tempo che abbiamo a disposizione

Quanto giocare con i bambini? Il gioco per loro è fondamentale e lo è anche per mamma e papà.

Quanto giocare con i bambini

Quanto giocare con i bambini? Non dovremmo nemmeno porci la domanda. Il gioco per i più piccoli di casa è fondamentale per imparare, per crescere, per capire come relazionarsi, per trascorrere del tempo di qualità con mamma e papà. Lo sappiamo, viviamo in una società nella quale il tempo a disposizione per giocare con i bambini è sempre meno. Ma dovremmo fare uno sforzo in più e tornare a giocare con i bambini, come ci spiega la ricerca di Pepita Onlus.

L'associazione, in collaborazione con Fanpage.it, ha ideato #TempoDiGiocare, una campagna di sensibilizzazione nata dalla ricerca di Pepita Onlus che ricorda ai grandi quanto sia bello e importante giocare con i loro figli, lanciando al tempo stesso una promessa che ogni mamma e ogni papà dovrebbe fare: Giochiamo? E' sempre il momento giusto per farlo.

I bambini devono giocare, mentre i grandi devono tornare bambini e ritrovare il sorriso che avevano da piccoli, dimenticando così ansia e stress del giorno. Ivano Zoppi, Presidente di Pepita Onlus, spiega:

Il gioco è uno strumento importante per costruire dialogo, fiducia, trasmettere rispetto delle regole e delle persone, per avere una relazione educativa importante con i propri figli.

E allora usiamolo. Anche perché i dati della ricerca ci danno uno scenario non proprio confortante: il 78% vorrebbe giocare in compagnia, ma in realtà il 22% gioca da solo. E quando non è solo gioca più con fratelli e sorelle che con papà (8%) e mamme (7%). Adulti e bambini sono consapevoli dell'importanza del gioco come mezzo educativo e del suo fondamentale valore relazionale. Il mezzo migliore per giocare tutti insieme? I giochi in scatola, che possono accontentare tutti.

E allora, giochiamo! E' sempre ora di giocare!

Foto iStock

  • shares
  • Mail