Litigi tra fratelli e sorelle: cosa devono fare e cosa non devono fare mamma e papà?

Litigi tra fratelli e sorelle: cosa devono fare e cosa non devono fare mamma e papà?

Litigi tra fratelli e sorelle

Litigi tra fratelli e sorelle, cosa fare e cosa non fare... Chi ha a che fare con due fratelli o due sorelle, o un fratello o una sorella, sa che le liti sono all'ordine del giorno. Possono volersi un bene dell'anima, adorarsi, adorare giocare insieme, ma all'improvviso, quando meno te lo aspetti, ecco che cominciano a litigare. Spesso per un gioco, come succede a casa nostra, o perché una delle due invade lo "spazio vitale" dell'altra. O peggio, è più vicina a mamma e le ricorda che "Mamma non è tutta tua". Scene di ordinari litigi che avvengono in tutte le famiglie: e questo già è consolante, non è vero?

Noi genitori siamo sempre tentati di intervenire per sedare e fare un po' da arbitri, ma gli esperti consigliano, invece, di lasciar perdere. Se si tratta di liti per cose da nulla, è sempre bene che se la sbrighino da soli. State tranquilli, è nella natura dei fratelli litigare anche per cose che ci sembrano banali: la gelosia c'è sempre, in ogni famiglia e in ogni rapporto. Il segreto sta nel gestire i conflitti, che spesso sono banali richieste di attenzioni.

Cosa fare e cosa non fare se i fratelli e le sorelle litigano


Non intervenite

, anche se urlano, anche se vengono a cercarvi e a chiamarvi. Cercate di mettervi da parte e di non dare la colpa a nessuno dei due (ricordiamo loro che si litiga sempre in due!). Ovviamente se notiamo che le cose stanno degenerando e possono diventare pericolose, magari lì interveniamo. Ma difficilmente accade, soprattutto tra fratelli.

Lasciamo che siano loro a trovare il modo per uscire dal momento di difficoltà. In questo modo saranno in grado di trovare un modo per superare il litigio e crescere insieme. Quello che noi possiamo fare è: ricordare che se la devono sbrigare da soli e invitarli a comunicare, a cercare un punto di incontro, a trovare un modo perché la cosa non si ripeta più.

E poi complimentarvi quando la pace (o la tregua) è stata raggiunta... Almeno fino al prossimo litigio!

Foto iStock

  • shares
  • Mail