Collanine d’ambra per la dentizione, si o no?

Le collanine d’ambra per la dentizione sono tornate di moda, ecco qualche consiglio in modo da valutare se usarle o no per i vostri figli.

Collanine d’ambra per la dentizione

Le collanine d’ambra per la dentizione sono un accessorio che periodicamente torna alla ribalta, soprattutto se a utilizzarle sono le baby celebrities. Qualche anno fa è stata vista al collo della figlia di Gisele Bündchen e pochi giorni fa su Leone, il figlio di Chiara Ferragni e Fedez e, dato che ogni cosa che riguarda loro fa tendenza, scopriamo insieme cos’è questa collana e perché non è tutto oro quello che luccica.

Le collanine d’ambra sono una tradizione antica dei Paesi dell’Est dove l’ambra è molto diffusa, in teoria serve per alleviare tutti i disturbi della dentizione e quindi a quel nervosismo, spossamento e dolorini causati dalla comparsa dei primi dentini. I disturbi variano da bambino a bambino e anche in base al dente che deve venire fuori, ma rientra tutto nella normale crescita e quindi non c’è da preoccuparsi, basta seguire le indicazioni dei pediatri e prediligere i cibi freddi per non stressare le gengive.

La collanina d’ambra, in teoria, allevia i disturbi perché l’ambra sarebbe in grado di interrompere i campi elettromagnetici che si formano quando i dentini spingono per uscire e premono sulle gengive. Inoltre l’ambra, a contatto con il calore del corpo del bambino, rilascerebbe l’acido succinico che ha proprietà analgesiche e antinfiammatorie. In realtà il calore della pelle è troppo blando per poter rilasciare questo acido quindi scientificamente non esistono reali benefici dal contatto con l’ambra.

Le collanine di ambra sono sconsigliate, e addirittura vietate in alcuni paesi, perché possono essere molto pericolose, il bambino può impigliarsi e soffocare e può rompere facendo staccare le singole perline che, se ingerite, possono essere anche letali. I produttori e gli estimatori delle collane puntano sulla loro sicurezza, che sono resistenti e non si rompono e che, in ogni caso, le perline sono annodate una ad una quindi non si staccano tutte, ma al massimo una… ma basta una per rischiare il soffocamento.

Non fatevi abbagliare dalle mode, consultate il vostro pediatra e attenetevi alla scienza. Se proprio non potete fare a meno della collana con l’ambra potete optare per una cavigliera che è un po’ meno rischiosa.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail