Telecamere negli asili e nelle scuole per l’infanzia in Veneto e Trentino

Si è giunti a una durissima decisione in Veneto. Il Progetto di legge statale, varato dal Consiglio regionale del Veneto e approvato con 38 voti favorevoli e due astenuti, prevede che siano installate telecamere in tutti gli asili nido, le scuole per l’infanzia e nelle strutture socio assistenziali per anziani, disabili e minori in situazione di disagio.

Come mai? Sono stati numerosi i casi i maltrattamento a danno di minori, anziani e disabili compiuti all'interno di strutture, pubbliche e private, quali asili nido, scuole per l'infanzia o strutture socio assistenziali. L’obiettivo è dunque prevenire e contrastare le pratiche di abuso fisico e psichico nei confronti di soggetti deboli.

Secondo il consiglio regionale, l’installazione di un sistema di videosorveglianza costituirebbe da un lato un elemento maggiore di tranquillità per le famiglie e un deterrente per evitare ogni eventuale tipo di abuso.

La stessa iniziativa è stata approvata anche in Trentino. Inoltre, la Provincia, d’accordo con l’Apss e le associazioni di riferimento, s’impegna nella realizzazione di iniziative informative e formative rivolte agli operatori del settore e delle famiglie per sviluppare capacità di ascolto dei minori, degli anziani e dei disabili.

  • shares
  • Mail