Texas, legalizzata la vendita di limonate dei bambini

Dal Texas arriva una notizia che fa sorridere: sono stati legalizzati i banchetti dei bambini che vendono limonata.

limonata

In Texas i banchetti dei bambini che vendono limonate preparate con le loro piccole manine, magari di fronte al portone di casa, sono stati legalizzati. Ebbene sì, ce n'era bisogno. O almeno questo è quello che è successo. Greg Abbott, governatore dello stato americano, ha ufficialmente approvato una legge che autorizza i banchetti della limonata dei bambini.

Chi conosce un po' gli Stati Uniti, anche solo attraverso film, serie tv e cartoni animati, sa quanto sia un'usanza piuttosto diffusa in tutti gli stati a stelle e strisce. Capita spesso di vedere fuori casa dei bambini intenti a preparare limonata su dei banchetti improvvisati, con tanto di cartello con prezzo affisso. Di solito pochi centesimi di dollaro, per una bibita rinfrescante fatta in casa.

Bene, sappiate che in Texas questi banchetti erano illegali. Almeno fino a oggi. Nel paese non si possono vendere bevande fatte in casa, per motivi sanitari e di salute. Aveva fatto discutere l'intervento di alcuni agenti di polizia che nel 2015 si erano presentati di fronte a una bambina che vendeva nel suo banchetto la limonata fatta in casa, per farglielo chiedere definitivamente.

La nuova legge è stata approvata proprio per evitare che scene di questo tipo possano verificarsi ancora. Una normativa che di fatto legalizza (fa sorridere, perché si parla di limonata e di bambini soprattutto) la presenza di “banchetti per la vendita di bevande non alcoliche gestiti da minori su suolo pubblico, privato o nei parchi pubblici”. Così i piccoli imprenditori del limone potranno continuare a portare avanti questa tradizione a stelle e strisce.

I bambini che vorranno fare affari legalmente vendendo le proprie limonate, però, dovranno aspettare il primo settembre 2019. Solo allora sarà legale vendere la limonata!

Foto Pixabay

  • shares
  • Mail