1 studente su 3 arriva in terza media senza conoscere bene l’italiano

Secondo i dati della rilevazione nazionale sugli apprendimenti condotta dal Servizio Statistico dell’Invalsi in Emilia Romagna uno studente su tre arriva in terza media senza conoscere bene l’italiano.

1 studente su 3 arriva in terza media senza conoscere bene l’italiano

Uno studente su tre non sa scrivere in italiano, è il dato preoccupante che viene fuori dalla rilevazione nazionale sugli apprendimenti condotta dal Servizio Statistico dell’Invalsi in Emilia Romagna. Questi risultati sono basati sui test in Emilia ma alla fine sono un po’ la cartina tornasole del nostro paese perché tra una regione e l’altra possono esserci delle differenze, ma non tali da stravolgere i risultati. Ci saranno regioni in cui i dati sono leggermente migliori o peggiori ma niente che possa ribaltare i dati statistici, prendiamone atto senza cercare scuse.

Le riforme scolastiche hanno portato a un progressivo peggioramento dell’offerta formativa, i dati ci parlano di una preparazione scolastica ai minimi storici e di una cultura alla deriva. Purtroppo quello che non si impara alla scuola dell’obbligo difficilmente si potrà recuperare da grandi, ma soprattutto quello a cui non si potrà rimediare e l’attitudine allo studio, il sedersi e mettersi sui anche per il piacere di scoprire, conoscere e migliorarsi. Forse queste cose non si possono comprendere da ragazzini, ma quello che si impara da piccoli – inevitabilmente – ce lo portiamo dietro da adulti.

Secondo i dati Istat in Emilia il 34,4% degli studenti che frequentano l’ultimo anno delle scuole medie non hanno la sufficienza nelle competenze alfabetiche, ciò vuol dire che si hanno gravi difficoltà nella comprensione dei testi. Le difficoltà in matematica sono ovviamente maggiori e coinvolgono il 40,1% degli studenti.

Voi che pensate? Riscontrate questa tendenza nella formazione dei vostri bambini?

Foto | Pixabay
Via | greenme

  • shares
  • Mail