I libri per bambini di Andrea Camilleri

I libri per bambini di Andrea Camilleri sono l'eredità che il grande scrittore siciliano ci ha lasciato.

Magarià

Andrea Camilleri è stato un grande scrittore, un intellettuale come pochi, un uomo unico nel nostro paese. È un dispiacere parlare di lui al passato. Ma purtroppo lo scrittore siciliano non c'è più. Andrea Camilleri è morto il 17 luglio 2019. E il mondo della letteratura e della cultura in generale è in lutto. Per fortuna, però, prima di andarsene ci ha lasciato in eredità moltissimi libri da leggere e rileggere. Anche per bambini.

Magarìa è una bellissima fiaba per bambini illustrata. Edito da Mondadori, il racconto parla di Lullina e del nonno. La bambina è preoccupata. Una notte ha sognato qualcuno che le diceva un incantesimo per far sparire le persone. In dubbio se provarlo o no, decide di recitarlo. E scompare nel nulla. Ma il nonno non si perde d'animo e si mette a cercarla. Una fiaba con tre finali per rendere il racconto ancora più stimolante e per aiutare i bambini a sviluppare la loro fantasia. La versione illustrata da Giulia Orecchia è sicuramente un libro da regalare ai bambini.

Topiopì

E poi c'è Topiopì, un altro libro per bambini di Andrea Camilleri, sempre edito da Mondadori. Nel libro si parla di Nenè, che non vede l'ora che arrivi l'estate per andare a stare un po' in campagna dai nonni. Qui c'è anche un pulcino che la segue ovunque. L'estate per lei è magica, perché può passare del tempo con i nonni e all'aria aperta, in campagna. Due tematiche che ritroviamo in entrambi i libri per bambini di Camilleri. Anche Topiopì è illustrato da Giulia Orecchia.

Due libri che non possono assolutamente mancare nella nostra libreria e nella libreria dei più piccoli. Siamo certi che la adoreranno, come noi grandi abbiamo adorato e continueremo ad adorare i libri di Montalbano di Camilleri.

  • shares
  • Mail