Coronavirus: bambino chiama il 112 per regalare ai pazienti di una casa di riposo il suo striscione

Un bambino di 10 anni ha creato uno striscione arcobaleno con la scritta "Andrà tutto bene" e lo ha regalato agli anziani di una rsa tramite i carabinieri.

striscione per rsa Vaiano

Andrà tutto bene, è questa la frase a cui tutti ci stiamo aggrappiamo in queste settimane complicate e cariche di preoccupazioni. In tutta Italia, da nord a sud, i bambini disegnano striscioni con gli arcobaleni e la frase “andrà tutto bene” per portare speranza a chi passa davanti a casa o si affaccia alla finestra. Un bambino di Vaiano, in provincia di Prato, ha chiesto ai carabinieri di consegnare lo striscione che aveva fatto per gli anziani di una rsa del suo paese, struttura dove lavora sua sorella.

Un gesto bellissimo e carico di amore che dimostra quanto in questi giorni sia importante sentirsi vicini e cercare di scaldare i cuori delle persone a cui vogliamo bene, ma anche quelli degli sconosciuti. Le rsa sono strutture ospedalizzate, tipo case di riposo, dove vengono ricoverati gli anziani, non sono posti felici e l’incubo Coronavirus si abbatte anche su realtà fragili come queste.

Un bambino di 10 anni ha preso un lenzuolo bianco e ha disegnato un bellissimo arcobaleno colorato a cui ha aggiunto la frase andrà tutto bene e l’hashtag #iorestoacasa. Una volta completato il disegno ha chiamato il 112 e ha chiesto ai carabinieri di portarlo alla casa di riposo della sua città, per regalare un sorriso e un po’ di speranza agli anziani ricoverati e a tutte le persone che ci lavorano.

I carabinieri sono stati gentilissimi, sono andati a casa del bambino a prendere lo striscione e poi lo hanno consegnato alla rsa. Gli ospiti della struttura hanno ringraziato il bambino per lo striscione, sempre tramite i carabinieri.

Una storia bellissima che ci dimostra che anche se siamo a casa, anche se siamo in quarantena e chiusi in casa, possiamo comunque fare dei gesti gentili per gli altri.

Via | repubblica
Foto | iltirreno.gelocal

  • shares
  • Mail