Foggia, nati 3 gemelli nell'ospedale in emergenza per il Coronavirus

In piena emergenza Coronavirus, a Foggia sono nati 3 gemelli. Benvenuti al mondo a Angelo, Andrea e Alicia.

Foggia, nati 3 gemelli

In questi giorni di emergenza e di sofferenza, ogni tanto arrivano anche buone notizie, a Foggia sono nati tre gemelli: due maschietti e una femminuccia. Un parto trigemellare è sempre impegnativo e delicato, ma in questo momento storico lo è ancor di più. I bimbi si chiamano Angelo, Andrea e Alicia, stanno tutti bene e, come tutti i gemellini, devono stare ancora un po’ in ospedale per mettersi in forze.

I bambini sono ricoverati nel reparto di terapia intensiva neonatale del Policlinico Riuniti di Foggia, diretto dal dottor Gianfranco Maffei. In questi giorni in cui tutta l’Italia e tutto il mondo fanno i conti con il Covid-19, le buone notizie fanno bene al cuore di tutti e la nascita di tre gemelli è sicuramente una di queste.

Il direttore generale del Policlinico Riuniti, Vitangelo Dattoli, ha spiegato:

"In questo momento di grave emergenza sanitaria che sembra averci tolto la gioia di vivere, la nascita di tre gemelli rappresenta un segno di speranza e un inno alla gioia oltre le paure e alle tante difficoltà".

Vitangelo Dattoli

La mamma dei bambini ha dovuto sostenere le difficoltà di una gravidanza trigemellare ma soprattutto le ansie legate a questa pandemia, che fa paura soprattutto se si è nelle condizioni di dover per forza andare in ospedale. I due maschi erano in due sacchi amniotici separati ma in un'unica placenta, mentre la femmina in un'unica placenta. La signora è stata sottoposta a un taglio cesareo alla 32esima settimana.

I bimbi sono nati pretermine ma con i gemelli è una scelta quasi obbligata, si anticipa in parto per evitare la sofferenza fetale e della mamma e poi si “recupera” con un pochino di terapia intensiva.

Tanti auguri ai genitori e benvenuti al mondo ai tre gemelli.

Foto | Pixabay
Via | Repubblica

  • shares
  • Mail