Le ricette dei succhi di frutta più buoni e sani da fare in casa


I succhi di frutta fatti in casa sono la garanzia che il bimbo riesca a bere davvero qualcosa di buono e salutare. Spesso quelli che si comprano ai supermercati sono pieni di zuccheri, di coloranti, di conservanti e la frutta è solo un aroma. Leggete l’etichetta: troverete delle frasi allucinanti del tipo, fragola al 5 percento, arancia al 10, polpa di albicocca all’1 percento. Per superare il problema potete prepararli voi.

Se vogliamo il problema è la durata. Il succo va fatto e bevuto o tende a ossidare. Non pensiate quindi di farne una dose industriale per essere coperti per tutta la giornata. Deve sempre essere consumato nell’arco di 12/24 ore e ovviamente conservato in frigorifero. Se avete il Bimby sarete facilitate, altrimenti prendete una centrifuga. Andrà bene lo stesso.

Succo di arancia e mela. Allora pulite la mela e centrifugate la polpa. A parte spremete due arance. Unite il succo delle arance e un bicchiere d’acqua minerale e centrifugate di nuovo. Potete già berlo così, altrimenti filtrate il prodotto con un semplice colino. E il gioco è fatto. Questa potrebbe essere una ricetta veloce, altrimenti esiste un altro metodo, un po’ più lungo ma vi garantirà di conservare il succo per più giorni.

La ricetta è standard, poi scegliete voi il tipo di frutta: 1 litro d’acqua, 1 chilo di frutta e un bicchiere di zucchero. Dovete pulire la frutta, tagliarla a pezzettini e farla bollire in un litro d’acqua per circa 10 minuti con lo zucchero. Poi frullate il composto con un frullatore a immersione. Chi lo desidera può filtrare il prodotto. Se inserite questo succo in bottiglie sterilizzate, durerà sicuramente per un po’ di tempo. Per erti versi, è un po’ come fare la marmellata.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail