Come fare la pulizia delle orecchie al neonato

pulizia delle orecchie al neonato

Pulire le orecchie del neonato è davvero molto importante: l'igiene dei piccoli è una delle priorità essenziali dei genitori, che devono prestare moltissima attenzione, curando nei minimi dettagli tutto il necessario per prendersi cura dei piccoli di casa.

La pulizia delle orecchie deve essere una priorità per evitare che i piccoli possano incappare in disturbi e fastidi che potrebbero anche peggiorare. Ovviamente le prime volte potrete essere un po' impacciati, ma come per il cambio del pannolino o il bagnetto del neonato prenderete sicuramente la mano con il passare dei giorni.

I genitori non devono lasciarsi commuovere troppo dal pianto del bambino: soprattutto le prime volte non amerà essere manipolato o costretto a rimanere fermo in braccio a voi per la pulizia delle orecchie, ma dovrete perseverare perché l'igiene di ogni parte del corpo è fondamentale: magari cantategli una canzone per tranquillizzarlo.

Per poter pulire le orecchie dei neonati dovrete comprare i cotton fioc dedicati alle loro piccole orechie, più sottili in punta, più spessi in alto. Potete anche usare delle garze sterili: entrambi vanno imbevuti nell'acqua tiepida, così lo sporco verrà via meglio. Dovrete operare dall'interno verso l'esterno, con estrema delicatezza.

Ricordatevi che le orecchie dei neonati vanno pulite solamente nella parte più esterna, nel padiglione auricolare esterno, non dovrete mai entrare dentro nel condotto uditivo, perché potreste rischiare di danneggiare il timpano, spingendo il cerume verso l'interno formando dei tappi.

La zona che avete pulita deve essere asciugata tramite tamponamento, senza sfregare, per non irritare la pelle delicata dei neonati.

Via | Comefare

Foto | da Flickr di pixellou

  • shares
  • Mail